Trofeo Dario e Willy Valmadrera (LC): trionfi per Rolando Piana ed Emanuela Brizio, al 16º titolo nazionale in carriera

Di GIORGIO PESENTI ,

Trofeo Dario e Willy 2014 il vincitore Rolando Piana (foto Valetudo skyrunning Italia)
Trofeo Dario e Willy 2014 il vincitore Rolando Piana (foto Valetudo skyrunning Italia)

Giovedi 1 maggio “festa dei lavoratori” Valmadrera provincia Lecco, con 545 corridori del cielo che hanno invaso la zona montagnosa dei Corni di Canzo nello stupendo scenario del triangolo Lariano. La giornata, eccetto che per la lavata temporalesca di fine premiazione, è stata molto gradevole, i venti del temporale della vigilia hanno spazzato e brillantato il cielo, i runners sono stati cullati e riscaldati dai luminosissimi raggi solari ma fortunatamente le onde del lago hanno sospinto un fresca brezza che ha tenuto ben areato la corsa vertiginosa degli atleti. La società organizzatrice Osa Valmadrera ha rivisto, per questo campionato nazionale Fisky Junior e master , tutta la sua gara sia come percorso, location e servizi, realizzando una competizione di skyrunning di livello superiore, poi l’ultima discesa con vista lago è stata largamente apprezzata da tutti i corridori e dagli addetti ai lavori.

La skyrace Dario e Willy portava un chilometraggio di 23 km per un D+ di 2010 metri e D- di 2025 metri. La gara Lariana ha fatto emergere le capacità atletiche del tandem Verbanese del Valetudo skyrunning: Emanuela Brizio e Piana Rolando, i due, salita dopo salita hanno messo tra loro e gli avversari un margine cronometrico molto consistente che poi nella discesa finale hanno amministrato con saggezza godendosi la meravigliosa vista del lago caro al Manzoni reo di aver scritto il romanzo storico di Renzo e Lucia.

Nella competizione assoluta in rosa 1^ l’aquila della Valetudo rosa Emanuela Brizio in 2h59’39”, 2^ Buzzoni Lisa La Sportiva 3h08’31” , 3^ Paola Romanin 3h11’00” team Aldo Moro Paluzza, seguono le Valetudo rosa 8^ Alma Rrika e 13^ Scotti Ester. Nella gara maschile 1° il Valetudo Piana Rolando in 2h25’26”, 2° Bazzana Fabio 2h27’50” team Salomon, 3° Tomelleri Flavio 2h34’31” la Recastello Radici Group , 4° Butti Stefano Osa Valmadrera 2h37’47”, 5° Belinghieri Clemente Valetudo team 2h37’59”, 6° lo sfortunato Carrara Luca Valetudo team in 2h38’49, che nella discesa finale si è fratturato un braccio ed eroicamente ha concluso la gara, Auguri di pronta guarigione Luca! Seguono gli altri risultati del Valetudo team: 27° Boffetti Luca, 40° Baroni Antonio, 46° Benvenuti Fabio, 69° Giudici Riccardo, 177° Fontana Massimo, 208° Gritti Luigi, 242 Rottoli Giacomo.

I TRICOLORI: categoria junior: nella classifica rosa vince Martina Brambilla nei maschi Goretti Stefano, nelle categorie master maschile gli scudetti sono andati a Faverio Riccardo, Tomelleri Flavio, Barlascini Mario e Baroni Antonio. Nelle dame Emanuela Brizio conquista il titolo di campionessa nazionale master, questo tricolore è il sedicesimo in carriera.

Per classifiche:

http://www.mysdam.it/events/event/results_29340.do;jsessionid=5054AEB7488225FC6F68653736D7A762

Di Giorgio Pesenti

  • Sono nato a Brembilla, nel bergamasco, e ora vivo a Almenno San Salvatore. Dal 2004 sono presidente della Valetudo skyrunning e collaboro con il network OutdoorPassion dal 2011.



Può interessarti