I titoli italiani 2012 assegnati dalla Federazione Italiana Skyrunning FISKY

Di GIORGIO PESENTI ,

I_Campioni_Italiani_Skyrunning_2012_Tadei_Pivk_e_Paola_Romanin_(foto_skyrunning.it).jpg
I_Campioni_Italiani_Skyrunning_2012_Tadei_Pivk_e_Paola_Romanin_(foto_skyrunning.it).jpg

Di Giorgio Pesenti

Sono andati in soffitta i campionati Italiani della Federazione Italiana di skyrunning FISKY 2012 con il gran finale di Limone del Garda con le sue due prove extreme, vertical e skyrunning; le due gare gardesane hanno avuto dei risvolti panoramici da cineteca tra “sole, acqua e cielo”. Nell’ultimo atto tricolore, la super tecnica skyrunning extreme, valevole come prova conclusiva del tricolore di combinata, i corridori del cielo hanno dovuto inserire in classifica il miglior punteggio tra un vertical, una skyrace, una skymarathon e il gran finale della Extreme skyrunning.

I due alfieri dell’Aldo Moro di Paluzza hanno dominato questa speciale classifica con Paola Romanin che si è imposta con 406 punti, seguita da Debora Cardone Valetudo skyrunning rosa con 398, terza Theocharis Dimitra con 348 punti anche lei targata Aldo Moro Paluzza e ottima quarta la Valetudo skyrunning rosa Ester Scotti.

Nella classifica maschile un forte Tadei Pivk ha messo in fila tutti con i suoi 394 punti, secondo Gotti Paolo Bergamasco dell’Altitude con 342 punti, 3° Tavernaro Michele team la Sportiva punti 321, 4° Puntel Fabrizio 318 punti Atletica Sappada, 5° Gray Donnie, 6° Boschian Bailo Matteo punti 210, 7° dalla Val Serina Carrara Elio Fly Up punti 136, 8° Rottoli Giacomo Valetudo skyrunning Italia punti 76.

Campionato Italiani di specialità:

Vertical: per le caratteristiche tecniche di percorso, 1000 metri di dislivello in pochi km di sviluppo, questa specialità è stata frequentata assiduamente anche dagli atleti della corsa in montagna e si sono viste gare molto combattute dal punto di vista agonistico. Nella graduatoria femminile Cardone Debora Valetudo skyrunning rosa ha vinto con 208 punti sulla rivale dell’Aldo Moro di Paluzza Romanin Paola punti 206, 3^ Compagnoni Elisa 178 punti ATL. Alta Valtellina, nella classifica maschile un Marco De Gasperi in formissima ha cucito sulla canotta della forestale anche lo scudetto tricolore della FISKY, 2° Pivk Tadei 182 punti U.S. Aldo Moro Paluzza, 3° lo sci alpinista dell’Atletica Trentino Capelletti Daniele 179 punti.

Skyrace: Nel campionato di specialità di skyrace la Valetudo team ha ottenuto uno scudetto tricolore e due podi d’argento, nella classifica rosa Debora Cardone ha vinto il titolo di skyrace con 220 punti, 2^ la compagna di società Scotti Ester con punti 194, nel settore maschile Sancassani Franco A.S.D. Caddese ha stravinto la maglia bianca rossa e verde totalizzando 206 punti, 2°, una lieta sorpresa, Rottoli Giacomo con punti 54.

Skymarathon: A Pasturo, nella specialità piu tecnica dei campionati Italiani individuali Fisky, Serafini Silvia con 220 ha coronato il suo sogno di vincere il suo primo campionato Italiano FISKY per il suo team Salomon Carnifast, al secondo posto la leggendaria Emanuela Brizio Valetudo skyrunning rosa con 206 punti, 3^ Tiraboschi Carolina Fly Up 174 punti, 4^ la volitiva Orobica Scotti Ester 154 by Valetudo skyrunning rosa, 5^ Chiappa Silvia A.S.D. Altitude 134 punti. Nella lotta tricolore tra maschietti primo Pivk Tadei U.S. Aldo Moro Paluzza punti 220, 2° il compagno di società Piller Hoffer Matteo con 168 punti, 3° Tavernaro Michele team la Sportiva punti 164, 4° l’aquila della Valetudo skyrunning Italia Bazzana Fabio punti 162, 5° Dapit Fulvio A.S.D. Aquila punti 160, 6° Berlinghieri Clemente Valetudo skyrunning Italia punti 121, 7° Viciani Alex A.S.D. Altitude punti 120, 8° Stra Marco punti 94, 9° Carrara Elio Fly Up punti 85, 10° Menegardi Marco ATL. Lem Italia Lonato 68 punti.

Campionato Italiano ultraskymarathon prova unica

La Fisky per l’anno 2012 ha istituito il campionato Italiano individuale e per team di ultraskymarathon, a tutti gli effetti questa specialità è il campionato FISKY di trail. Questi nuovi titoli sono stati messi in palio al trail di Oulx sulla ragguardevole distanza di 50 km con un gpm, il colletto di Vin Vert, a quota 2700 metri. Il titolo rosa è finito sulle spalle di Serafini Silvia Team Salomon Carnifast, argento per Bonnet Daniela team Torre Pellice e bronzo per Cecilia Mora Valetudo skyrunning rosa. Al maschile successo convincente per Bazzana Fabio Valetudo skyrunning Italia, 2° Bert Paolo team Nuovi Traguardi, 3° Fornoni Daniele team Cuore da Sportivo, il titolo per società è andato alla Salomon Carnifast, 2^ la Valetudo skyrunning Italia e 3^ I Run For Find the Cure.

Campionato Italiano a coppie skyrace prova unica.

Questa specialità prevede che i due atleti tesserati per la medesima società Fisky procedano nella loro corsa sempre costantemente a breve distanza uno dall’altro e il crono di coppia viene assegnato al secondo atleta che taglia il traguardo. Questo titolo era in palio al Rally di Valtartano sul bel percorso del parco delle Orobie Valtellinesi. Nella gara al rosa il titolo è finito in bacheca della coppia Valetudo skyrunning rosa Cardone Debora e Raffaella Miravalle, argento per il duo team Valtellina con Moraschinelli Lucia e Frigierie Stephanie, terze le Acquistapace Michela e Monia Sport Race Valtellina. Titolo Altitude al maschile con il duo Gotti Paolo e Semperboni Michele, secondi la coppia OSA Valmadrera con Colombo Massimo Paolo e Butti Stefano, terzi Congiu Fabio e Sartore Davide team PT sky running.

Campionato Italiano team a Staffetta skyrace prova unica.

Questa competizione si è svolta a Valbondione in provincia di Bergamo nel parco delle Orobie Bergamasche su un percorso reso molto tecnico dalle insistenti piogge nelle ore antecedenti la gara. Per la classifica delle dame il tandem della Valetudo skyrunning rosa Cardone Debora e Miravalle Raffaella si è portato in Piemonte i due scudetti tricolori, bissando il successo del mese prima a coppie in Valtartano, seconde le Altitude Sonzogni Cristina e Morè Rossana, terze Romanin Paola e Dimitra Theocharis, al maschile trionfo di Semperboni Michele e Bonfanti Fabio A.S.D. Altitude, secondi Bazzana Fabio e Berlinghieri Clemente Valetudo skyrunning Italia, terzi Barzasi Marco e Benzoni Roberto IZ Skyracing.

  • Sono nato a Brembilla, nel bergamasco, e ora vivo a Almenno San Salvatore. Dal 2004 sono presidente della Valetudo skyrunning e collaboro con il network OutdoorPassion dal 2011.



Può interessarti