Nella sgambata Maggianico-Camposecco-Maggianico (LC) vittorie di Ester Scotti e Francesco Riva

Di GIORGIO PESENTI ,

Sgambata Maggianico (foto lecconotizie)
Sgambata Maggianico (foto lecconotizie)

Oltre cento atleti, per la precisione 102, hanno partecipato alla Sgambata Maggianico/ Camposecco/ Maggianico. Meteo primaverile e un percorso di 7,5 chilometri per la corsa in montagna di Maggianico, i corridori hanno raggiunto la Baita Corbetta di Camposecco, sulle pendici del monte Magnodeno, per poi buttarsi a capofitto su Maggianico. A disputarsi la gara runner provenienti anche dalle province di Bergamo, Como, Milano e Sondrio.

La festosa premiazione si è svolta presso l’oratorio Maschile di Maggianico, la gara assegnava il Trofeo “Combi Giorgio”, che è deceduto durante le operazioni di spegnimento di un incendio al Monte Due Mani nell’inverno del 2002. Vincitore del Trofeo Combi il primo classificato assoluto Riva Francesco della Sev Valmadrera con il tempo di 34’59”.

Artusi Roberto del Team Pasturo è il primo camoscio classificato al gpm Baita Corbetta di Camposecco. Mentre la prima concorrente in vetta è stata Scotti Ester della Valetudo Skyrunning Italia-Racer, l’aquila rosa di Presezzo ha vinto la sgambata con il bellissimo tempo di 45’15”.

Altri atleti Valetudo: 27° Baroni Antonio, 28° Rottoli Giacomo, 50° Gritti Luigi.

Di Giorgio Pesenti

  • Sono nato a Brembilla, nel bergamasco, e ora vivo a Almenno San Salvatore. Dal 2004 sono presidente della Valetudo skyrunning e collaboro con il network OutdoorPassion dal 2011.



Può interessarti