Nasce il Nuovo Endurance Trail Valle d'Aosta, confermato il Tor des Geants: e se qualcuno lo organizzasse a tappe?

Di GIANCARLO COSTA ,

Tor des Geants 2015
Tor des Geants 2015

La stagione del Tor des Geants 2016 inizia tra polemiche e colpi di scena che non sembrano aver fine, anzi sembrano destinate ad aumentare con il passare delle settimane. La scorsa settimana la Regione Valle d'Aosta, con le sue più alte cariche, il Presidente Augusto Rollandin e l'assessore al Turismo, Trasporti e Sport Aurelio Marguerettaz, aveva sostanzialmente tolto l'appoggio della Regione Autonoma Valle d'Aosta al VDA Trailer e al Tor des Geants, la gara di 330 km e 25000 metri di dislivello sulle Alte Vie 1 e 2 della Valle d'Aosta. A fronte di questa presa di posizione Alessandra Nicoletti, presidente del VDA Trailer, ha confermato che organizzerà la gara dall'11 al 18 settembre 2016, con o senza l'appoggio istituzionale della Regione. A oggi i preiscritti sono oltre 2000.

Sono di oggi le notizie pubblicate dall'Ansa dell'intenzione dei VDA Trailers di proporre per il 2017 una staffetta di tre concorrenti e una gara individuale su un percorso ridotto di 160 chilometri che si chiamerà Tor des Chateaux, con partenza e arrivo ad Aosta, gara che salirà fino ad Avise e scenderà fino al Forte di Bard.

Sempre l'ANSA di questa mattina annuncia che una delibera regionale della Valle d'Aosta fa nascere il “Nuovo Endurance Trail Valle d'Aosta” gara di corsa in montagna con un percorso di oltre 300 chilometri e quasi 25.000 metri di dislivello positivo. La partenza avverrà il 3 settembre a Cogne, dove è previsto anche l'arrivo. I concorrenti si dirigeranno verso Courmayeur.
"La gara partirà all'interno del Parco del Gran Paradiso per sottolineare l'importante valenza ambientale. E' stato costituito un comitato ed è stata approvata la struttura della competizione. Attenzione massima sarà data alla sicurezza con controlli su materiale e abbigliamento, adozione di Gps o sistemi analoghi, antidoping, formazione dei volontari e possibilità di correre in coppia. L'obiettivo è di promuovere un'immagine coordinata della Valle d'Aosta", ha spiegato in conferenza stampa il presidente della Regione Valle d'Aosta Augusto Rollandin. Le iscrizioni sono già state aperte e si chiuderanno il prossimo 31 marzo.”

E se qualcuno provasse ad organizzare un Tor des Geants a tappe? Per una regione che vive di turismo, anche legato allo sport in montagna, sarebbe un ulteriore salto di qualità per la promozione del territorio, anche in campo organizzativo. E come non pensare alla Marathon des Sables nel deserto africano o alla Transalpine Run, attraverso le montagne tra Germania. Austria e Italia, come qualificati esempi a cui guardare. Ai posteri l'ardua sentenza.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti