La Sportiva Mountain Running Cup si decide con l'International Rosetta Skyrace nella Valle del Bitto

Di GIANCARLO COSTA ,

Paolo Bert leader del ciruito La SPortiva Mountain Running Cup (foto organizzazione)
Paolo Bert leader del ciruito La SPortiva Mountain Running Cup (foto organizzazione)

Domenica 04 settembre, nel cuore della Valle del Bitto, verranno decretati i vincitori del circuito La Sportiva Mountain Running Cup 2016. Messe in archivio Trentapassi SkyRace, ResegUp, Stava Mountain Race e Giir di Mont, tutto è pronto per una finalissima che si preannuncia stellare.

Ottima organizzazione, tanti premi, un tracciato di vero skyrunning disegnato all’interno del Parco delle Orobie Valtellinesi e l’infinita passione dello Sport Race Valtellina sono il mix vincente di una gara che lo scorso anno ha visto ai nastri di partenza 415 concorrenti provenienti da Italia, Svizzera, Spagna e Romania. Dopo la modifica 2015, che l’ha resa ancora più aerea e spettacolare, l’International Rosetta Skyrace andrà nuovamente in scena su una distanza di 22,4 chilometri (1740m di salita e altrettanti di discesa). I tempi da battere sono quelli fatti registrare lo scorso anno da Pascal Egli del Team Dynafit International (2h10’27”) e dalla stella della Valetudo Skyrunning Denisa Dragomir (2h35’37”).

Se sono state confermate le 24 forme dell’ambitissimo formaggio Bitto per podi assoluti e di categoria, da quest’anno il comitato organizzatore ha scelto di parificare i montepremi maschile e femminile. E ancora una volta sarà gara nella gara visti i due traguardi volanti all’altezza dell’Alpe Tagliate e in Cima al Pizzo dei Galli. Al 6° km, il primo uomo e la prima donna che transiteranno davanti alla Casera Vegia si aggiudicheranno il Memorial Bruno e Giuliana Martinalli. Al GPM della gara, ai 2217m del Pizzo dei Galli, è invece previsto il Memorial Franco Garbellini: un riconoscimento per i primi tre uomini e le prime tre donne che transiteranno in vetta.

Guardando la classifica di circuito, dopo 4 tappe e calcolando i 3 risultati migliori finora ottenuti con punteggio Giir di Mont aumentato del 10%, in testa alla classifica femminile troviamo la rumena Ingrid Mutter (298) davanti alla connazionale Dragomir Denisa (216) e alla valtellinese Raffaella Rossi (212). Nelle 10 troviamo pure Wiktoria Piejak, Chiara Gianola, Lara Mustat, Ester Scotti, Katrine Villumsen, Elisa Sortini e Cecilia Pedroni.
Al maschile il piemontese Paolo Bert (239) conduce invece sul rumeno Gyorgy Szabolcs (236) e sul trentino Christian Varesco (233). In lizza per un salto in classifica vi sono però anche Mattia Gianola, Gil Pintarelli, Michele Tavernaro, Davide Invernizzi, Stefano Butti, Erik Gianola e Alessandro Follador.

Per maggiori informazioni & iscrizioni: www.sportracevaltellina.it

Fonte Maurizio Torri-sportdimontagna

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti