La RomaOstia più veloce di sempre: il keniano Yego vince in 58'44”, Xavier Chevrier in 1h03'43” primo italiano

Di GIANCARLO COSTA ,

La partenza della RomaOstia 2016 (foto Tedeschi Organizzazione)
La partenza della RomaOstia 2016 (foto Tedeschi Organizzazione)

Prestazioni di livello internazionale alla 42a RomaOstia. Nella classica mezza maratona dalla capitale al mare, vittoria per il keniano Solomon Kirwa Yego con 58:44 per stabilire non solo il record della gara, ma anche il tempo più veloce di sempre realizzato su suolo italiano nei 21,097 chilometri e il miglior crono mondiale dell’anno. Alle sue spalle tre connazionali, tutti con risultati di eccellenza: Leonard Kipkoech Langat, in 59'18”, poi Remmy Limo Ndiwa in 1h00'06” e Peter Kwemoi Ndorobo con 1h00:13”.

Il primo degli italiani al traguardo è il valdostano Xavier Chevrier dell'Atletica Valli Bergamasche Leffe, campione italiano e campione del mondo a squadre di corsa in montagna, che all’esordio sulla distanza realizza uno stratosferico 1h03'43” che lo colloca per l’ottavo posto assoluto, mentre Simone Gariboldi (Fiamme Oro) si piazza decimo in 1h03'59”.

Il precedente record della manifestazione, targata IAAF Gold Label Road Race, era di 59'15” ottenuto dal keniano Wilson Kiprop nel 2013.

Anche in campo femminile, la gara offre riscontri cronometrici significativi con il successo dell’etiope Worknesh Degefa Debele in 1h07'08” sulle keniane Angela Tanui 2a in 1h07'16” e Magdalene Masai 3a in 1h07'30” nel suo debutto in mezza maratona, quindi l’altra etiope Marta Lema Megra (1h07'58”) per un totale di quattro atlete sotto l’ora e otto minuti. Ottavo posto della trentina Federica Dal Ri (Esercito), che firma il suo miglior tempo in carriera con 1h14'46”, seguita da Judit Varga (1h14'56”) e Federica Proietti (Calcestruzzi Corradini Excelsior Rubiera), decima in 1h15'15”.

Grande partecipazione come sempre, con oltre 10.600 classificati.

Fonte fidal.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti