Henri Aymonod bis al Km Verticale di Fully, Cristelle Dewalle prima donna

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio maschile del Km Vertical Fully (foto Jean Pellissier Sport)
Podio maschile del Km Vertical Fully (foto Jean Pellissier Sport)

Sabato 19 ottobre, si è disputato sotto la pioggia il Km Verticale di Fully, in Svizzera vicino a Martigny, 1,9 km di sviluppo con 1000 metri di dislivello, il Vertical più impegnativo del mondo, visto che qui si è stabilito il miglior crono sulla distanza con l’uso dei bastoncini (28’53” di Philip Gotsch nel 2017). Gara molto sentita nel vallese svizzero e in Valle d’Aosta, in cui le iscrizioni si chiudono molto tempo prima, con 700 corridori, che ovviamente partono a cronometro.

E’ ormai diventato lo specialista dei Vertical il giovane valdostano Henri Aymonod del Corrintime, che nonostante qualche risultato altalenante in questa stagione, quando la strada s’impenna oltre il 20% ha ormai pochi rivali al mondo. Con il tempo di 31’36”, "Aymo" fa il bis con la vittoria del 2018, si mette alle spalle la concorrenza di Manuel Da Col 2° in 32’12”, anche lui 2° nel 2018, con Andrea Rostan che completa un podio tutto italiano 3° in 32’31”. Completano la top ten nell’ordine Aurelien Gay, Yoann Caillot, il biker Andrea Tiberi, Paul Chey, Pierre Mettan, Julien Bernaz e Roberto Dalsant.

Sfiora il nuovo record di Fully (e del mondo) la francese Christel Dewalle che in 34’49” va a soli 5 secondi dal 34’44” da lei stabilito nel 2014, forse la pioggia che ha avversato la giornata di gara ha condizionato anche la sua performance. Seconda piazza per la svizzera Victoria Kreuzer in 37’17”, terza Alessandra Schmid in 39’01”, con Amelie Bertschy in 41’41” e l’italiana Guia Perron Cabus in 43’16” a completare la top five.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti