Davide Magnini vince la Marathon du Mont Blanc su Nadir Maguet, Silvia Rampazzo seconda

Di GIANCARLO COSTA ,

Davide Magnini vince la Marathon du Mont Blanc (foto Saragossa)
Davide Magnini vince la Marathon du Mont Blanc (foto Saragossa)

Si è corsa domenica la seconda tappa della Golden Trail Series, la Marathon du Mont Blanc a Chamonix, con diverse distanze in programma.
In chiave azzurra occhi puntati sulla 42 km, dove i nostri runner (o scialpinisti?) non hanno deluso, anzi hanno stupido il resto del mondo che corre sui sentieri.

È stato il ventunenne Davide Magnini (CS Esercito - Team Salomon) a vincere la gara maschile con una prova straordinaria che lo proietta definitivamente tra gli atleti top mondiali del trail running, mentre Ruth Croft (Team Scott) si è aggiudicata la vittoria nella classifica femminile per il secondo anno consecutivo.
Magnini nella seconda metà della gara ha superato gli avversari andando a vincere con il tempo di 3h47’13”, con 7’13” di vantaggio sun compagno di squadra del CS Esercito Nadir Maguet (Team La Sportiva) e 9’ sul polacco Bartlomiej Przedwojewski (Team Salomon) terzo.
“Non mi aspettavo di finire la gara", ha raccontato Magnini, che in questa stagione è stato alle prese con infortunio che gli ha impedito di correre più di 20 km. "Sono venuto qui per godermi questo bellissimo paesaggio. Ho fatto del mio meglio nella prima salita dove sapevo di poter mantenere un buon ritmo. Poi, quando ho raggiunto il fondovalle a Le Tour, ho aumentato il ritmo. Così mi sono detto, 'Beh, hai fatto 30 km, quindi oggi ci devi provare.' Al quarto posto si piazza il norvegese Stian Angermund-Vik, lo svizzero Remi Bonnet è 5°, il francese Thibaut Baronian è arrivato 6°.

Nella gara femminile vittoria della neozelandese Ruth Croft in 4h34’44”, me grande seconda è l’azzura Silvia Rampazzo (Team Tornado), seconda a 3’13”, mentre il podio è stato completato dalla norvegese Eli Anne Dvergsdal, la vincitrice di Zegama.

Il 21 luglio si correrà la Dolomyths Sky Run a Canazei (TN), terza tappa del Golden Trail World Series.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti