Ysangarda Trail: si corre domenica 10 novembre nella Baraggia Biellese a Castellengo di Cossato

Di GIANCARLO COSTA ,

Ysangarda Trail Logo
Ysangarda Trail Logo

Ysangarda Trail edizione numero 16 ricca di interessanti novità. Per l’evento in programma domenica mattina nei boschi e nella savana del parco naturale della Baraggia Biellese, Paolo Boggio e lo staff di Asd Sport e Natura cambiano le carte in tavola proponendo tre percorsi rinnovati.
Rispetto al passato è stata eliminata tutta la prima parte “piattona” a sud di Castellengo e va in pensione la corsa “lunga” di 30 chilometri, ma per i partecipanti ci sarà assolutamente da divertirsi su ben tre percorsi: la Ysangarda Trail competitivo di 19 km, la Ysangarda Mini-Trail non competitivo di 12 km e il Trail dell’Amicizia di 6 km, anch’esso non competitivo e quindi aperto a tutti, compresi camminatori e Nordic Walking.

La partenza per tutti è di fronte all'Ecomuseo del Cossatese e delle Baragge sito in Strada Vicinale Foresta di frazione Castellengo di Cossato (BI), mentre l’arco di arrivo sarà posto come di consueto all'interno del millenario Castello di Castellengo: avvio alle 9.30 per la 19K, 9.35 per la 12K e alle 9.40 per la 6K.

Tutti i percorsi saranno all’interno della Baraggia: tanti saliscendi e tutto il fascino di un ambiente unico per la sua bellezza. Chi affronterà la gara lunga si troverà di fronte a circa 400 metri di dislivello complessivo, che scendono a 300 per la 12K e a poco più di 150 per il Trail dell’Amicizia davvero adatto a tutti.

INFO, ISCRIZIONI, PREISCRIZIONI E BENEFIT PER I PARTECIPANTI

Le preiscrizioni sono possibili sul sito www.traildeiparchi.com sino a giovedì sera a mezzanotte, ma saranno accettate anche sul luogo di partenza domenica mattina dalle 8.00 alle 9.00: a 5 giorni dall’evento sono già 200 i preiscritti sulle tre distanze.
Per tutti i partecipanti pacco gara, lauto ristoro post-gara, un buono-pranzo per accedere al ”Birra Menabrea & Pasta Party" che si terrà all’interno del castello e la possibilità di vincere uno dei premi a sorteggio messi in palio dall’organizzazione.
Per i primi 500 iscritti anche la maglietta commemorativa dell’evento. Esclusivamente per i partecipanti alla 6K è possibile un’iscrizione light “solo corsa/camminata con ristoro” al costo di 4 euro, a fronte di 8 euro per quella completa che garantisce tutti i benefit. Per la 12K il costo è di 10 euro e per la competitiva 18K (per la quale è necessario esibire il certificato medico agonistico) è di 15 euro in preiscrizione e 18 euro il giorno della gara.
Verranno premiati i primi 5 uomini e le prime 5 donne della corsa competitiva. Un riconoscimento andrà ai più veloci delle due non competitive in base alla sequenza di arrivo.
Nel più sano spirito trail la gara si terrà anche con la pioggia, valutando sul momento eventuali cambi di percorso, esclusivamente in caso di situazioni potenzialmente pericolose per i partecipanti.
Ulteriori informazioni sull’evento sul sito www.traildeiparchi.com e sulla pagina facebook Ysangarda Trail

L'ALBO D'ORO
Il re della Ysangarda è il pollonese Enzo Mersi che si è aggiudicato la prova per ben 8 volte, vincendo in 4 edizioni il “lungo” di 30 km e in 4 edizioni il “corto” di 18 km. Nell'albo d'oro altri due plurivincitori, ovvero Alberto Porrino e Stefano Velatta con 2 successi a testa.
Anche tra le donne una biellese in cima alla classifica: è Marcella Belletti, a segno 5 volte. Vincitrici multiple sono anche Monica Moia (3 successi), Cecilia Mora, l'olimpica di triathlon Beatrice Lanza e Joanna Drelicharz (2 successi).

L'EDIZIONE 2018 E I RECORD DI PARTECIPANTI
Nella passata edizione sotto una classica pioggia novembrina a tratti battente e con parecchio fango sul percorso tagliarono il traguardo in 328 con successi conquistati da Enzo Mersi e Monica Moia nel “lungo” e da Daniel Borgesa e Selena Bernardi nel “corto”. Il record di classificati con la pioggia è di 362 nel 2015, mentre con il sole si è superato per due volte il muro dei 500 nel 2013 e nel 2017.

Fonte u.s. Ysangarda Trail

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti