Vittoria per Simone Barontini sugli 800 metri al meeting di Bellinzona, in Svizzera

Di GIANCARLO COSTA ,

Simone Barontini (foto archivio Colombo Fidal)
Simone Barontini (foto archivio Colombo Fidal)

Il marchigiano Simone Barontini delle Fiamme Azzurre chiude nel tempo di 1’48”83c e in volata sul rettilineo finale riesce ad aggiudicarsi il duello in chiave italiana con Gabriele Aquaro (Team A Lombardia), che si piazza alle sue spalle in 1:49.34 dopo aver condotto per buona parte della sfida al meeting di Bellinzona, mentre era stato di 53.5 il passaggio intermedio del pacer designato. Entrambi erano arrivati nello stesso ordine anche all’ultima edizione degli Assoluti indoor, nello scorso febbraio. Per il 21enne anconetano c’è un netto progresso rispetto all’esordio stagionale di domenica, quando nella sua città ha aperto con 1:50.32, invece il brianzolo si conferma molto vicino al crono del debutto, 1:49.28 venerdì a Milano. Stavolta la gara degli 800 metri si è disputata in gruppo, anziché interamente in corsia.
Fonte Fidal

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti