UltraFranciacorta: Francesca Canepa al record italiano sulle 12 ore, Paolo Bravi primo uomo

Di GIANCARLO COSTA ,

Paolo Bravi e Francesca Canepa vincitori UltraFranciacorta (foto Massarenti)
Paolo Bravi e Francesca Canepa vincitori UltraFranciacorta (foto Massarenti)

Ripartenza da record per le gare su strada in terra lombarda. Un circuito da 1366 metri nel territorio di Provaglio d’Iseo (Brescia) ha ospitato sabato 10 aprile la quinta edizione dell’UltraFranciacorta, manifestazione sulle lunghissime distanze delle 6 ore e delle 12 ore di corsa. Proprio in quest’ultima specialità si celebra una nuova migliore prestazione italiana assoluta: la firma è della campionessa nazionale della 24 ore Francesca Canepa (Atletica Sandro Calvesi), a soli 13 giorni dall’impresa tricolore di Biella. La valdostana, classe 1971, porta il limite a 136,59 km, oltre due in più del precedente record di Lorena Brusamento, che nel 2017 sempre in Franciacorta riuscì a completare 134,369 chilometri.
La neoprimatista è la terza atleta in classifica, alle spalle solo di due uomini: Paolo Bravi (Grottini Team Recanati) vince con 141,62 km, Stefano Emma (Athletic Club 96 Alperia) è secondo con 136,72 km. A completare il podio maschile Mattia Di Beo dell’Atletica Franciacorta, società organizzatrice dell’evento, terzo con 132,57 km. Tornando alla gara femminile notevole anche la prova di Lorena Brusamento (Gs Gabbi), nona atleta assoluta come strada percorsa oltre che seconda donna con 121,71 km, terza piazza per Elisa Bellagamba (Bergamo Stars Atletica) con 114,09 km.

In una giornata caratterizzata da un rigoroso rispetto dei protocolli federali per le corse su strada da parte di tutte le figure coinvolte nella manifestazione, anche la 6 ore regala spunti interessanti: tra gli uomini Massimo Giacopuzzi (Us Dolomitica) si impone con 82,339 km mentre per la seconda posizione è quasi “volata” tra Andrea Offer (Trentino Running Team) e Luigi Pecora (Liferunner), separati da poco più di 50 metri (78,102 contro 78,051). In campo femminile vince Sara Trevisan (#Faisenzadire) con 72,922 km su Elena Fabiani (Woman Triathlon Italia, 70,884 km) e Paola Peviani (Gp Casalese, 64,839 km).

Fonte Fidal Lombardia

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti