Ultra Trail Mont Blanc: nella TDS 3° Franco Collè, vittoria allo spagnolo Pau Capell

Di GIANCARLO COSTA ,

L'arrivo di Franco Collè terzo alla TDS (foto fb UTMB)
L'arrivo di Franco Collè terzo alla TDS (foto fb UTMB)

La settimana di passione del mondo trail, quella dell'Ultra Trail Mont Blanc, è iniziata nel migliore dei modi. Innanzitutto il sole splende su tutto il massiccio del Monte Bianco e il meteo non è secondario nella riuscita dell'evento.

Lunedì è partita la PTL (Petit Trotte a Leon) gara non competitiva in squadre da 3 corridori, con 290 km e 29000 metri di dislivello, in autosufficienza e in orientamento, gara che finirà sabato.

Ieri si è corsa la YCC, la gara dei giovani, sui 21 km, con le vittorie dell'australiana Lucinda Bartholomew e del francese Mathieu Delpeuch.

Oggi è toccato alla TDS (Sur le Trace del Duc de Savoye) gara minore rispetto all'UTMB per modo di dire: il percorso era di 119 km con 7000 metri di dislivello, una gara micidiale con la durissima salita a metà gara della Cormet de Roseland, da Bourg Saint Maurice. Qui grande prestazione del valdostano Franco Collè, già vincitore del Tor des Geants nel 2014 e secondo nelle Ultra Skyrunner Word Series nel 2015. Conclude la gara al 3° posto in 15h32' preceduto solo dalgli spagnoli Pau Capell vincitore in 14h45' e da Yeray Duran Lopez 2° in 15h14'. Al momento in cui scriviamo gli altri italiani al traguardo sono Michael Dola 15° in 17h50', Mauro Manenti 22° in 18h18' e Roberto Camperi 24° in 18h22'.

Nella gara femminile prossimo l'arrivo della prima donna, in testa c'è la francese Delphine Avenier, mentre le italiane meglio piazzate sono Annalisa Favarelli 7a e Marta Poretti 8a.

A domani per la cronaca della OCC (Orsiere Champex Chamonix)

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti