Trail Oasi Zegna: vittorie di Fenaroli-Trisconi e Cecilia Mora nel trail 52 km, di Ivan Camurri e Annalisa Cappelletti sui 29 km

Di GIANCARLO COSTA ,

Cecilia Mora vincitrice Trail Oasi Zegna (foto FB organizzazione)
Cecilia Mora vincitrice Trail Oasi Zegna (foto FB organizzazione)

Si è corsa domenica 14 giugno la quinta edizione del Trail Oasi Zegna. Nuova location di partenza arrivo, quest'anno a Trivero e non più a Bielmonte come nelle passate edizioni. Le condizioni meteorologiche hanno indotto gli organizzatori del Running Valsessera a eliminare una parte del percorso, evitando ai concorrenti di correre in cresta per la presenza di temporali: così il tracciato è diventato di 52 km (cinque in meno di quanto previsto inizialmente), mantenendo i 3800 metri di dislivello.

Sulla gara di 52 km, Maurizio Fenaroli ha fatto gara di testa, con un vantaggio massimo di un paio di minuti, che si sono assottigliati nell'ultima discesa fino al ricongiungimento effettuato da Stefano Trisconi. Quindi tagliano insieme il traguardo con il tempo di 5h10'39”, terzo gradino del podio per Michael Dola in 5h29'21”. Nella gara femminile vittoria di Cecilia Mora in 6h47'38”, seguita a distanza da Clara Dealberto 2a in 7h33'40”, 3a la francese Elisabeth Blanc in 8h01'12”. Questa gara era anche valida per l'assegnazione dei titoli italiani master di ultra trail.

Il mini trail di 29 km e 1400 metri di dislivello è stato vinto da Ivan Camurri in 2h46'13”, 2° Michele Fantoli in 2h50'01” e 3° Roberto Bernacchi in 2h58'45”. Nella gara femminile si è imposta di misura Annalisa Cappelletti in 3h25'48” su Marcella Belletti 2a in 3h27'27”, 3a Chiara Bertino in 3h34'47”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti