Tour de la Tornalla: a Oyace successi di Mathieu Courthoud e Gaia Colli

Di GIANCARLO COSTA ,

Il vincitore del Tour de la Tornalla Mathieu Courthoud (foto pont saint martin)
Il vincitore del Tour de la Tornalla Mathieu Courthoud (foto pont saint martin)

Si è disputata martedì 14 agosto la 15a edizione della corsa Tour de la Tornalla a Oyace in Valpelline (AO). Gara collinare sulle montagne della Valpelline di 5,8 km, quindi ritmi alti e percorso “frullagambe” su è giù per le frazioni del piccolo comune valdostano.

Vittoria nella gara maschile per Mathieu Courthoud del Pont Saint Martin in 25’21”, seguito sul podio da Luca Dalmasso 2° in 25’46” e Alessandro Plater 3° in 26’12”. Completano la top ten nell’ordine Alex Ascenzi, Diego Merivot, Pietro Segor, Alberto Norbiato, Diego Ravicchio, Amato Enea e Alberto Rabellino.

Al femminile ottima prova dell’azzurra di corsa in montagna Gaia Colli del Pont Saint Martin che vince in 28’04”, 2a Federica Barailler in 31’04 e 3a Marcella Pont in 31’40”.

In download la classifica completa.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti