Skyrace del Mammut: i camosci d'Abruzzo sono Giacomo Forconi e Raffaella Tempesta

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Skyrace del Mammut (foto fb Lando)
Partenza Skyrace del Mammut (foto fb Lando)

Dopo lo stop estivo del circuito The North Face “corriamo con i camosci” si torna a correre tra le vette di monte Calvo a Cese di Preturo in provincia de L’Aquila con la “Skyrace del Mammut” gara di 21km con 1500 d+ dove quest’anno si assegnava il titolo di campione assoluto della regione Abruzzo.
Gara non affollatissima ma la bagarre per il podio c’è stata con colpo di scena all’ultimo km, a contenderselo c’erano quattro tra i migliori trail runner del centro italia.
La gara è stata particolarmente dura tra il 2° e il 10° km dove si raggiungeva il punto più alto della gara intorno ai 2000 metri di quota, dopo un sali scendi in quota praticamente si scendeva fino all’arrivo in una discesa molto divertente tutta in sottobosco e single track.

La partenza come al solito è stata uno sprint, con Carfagnini, Forconi, Novaria e Cretaro “indiavolati” purtroppo la bagarre è stata condizionata da un segnale sbagliato su un sentiero nei primi km, a discapito dei primi quattro, che nonostante i richiami per correggere la direzione hanno continuato per un tratto, perdendo qualche minuto, con il più fortunato Cretaro che corretto da Novaria approfitta e rientra 3° prendendo poi la testa della gara, intanto dietro Carfagnini e Forconi e Novaria, compivano una straordinaria rimonta tutta in salita riprendendo le prime posizioni con il fortissimo Forconi che approfitta della sua grande velocità in discesa per togliere la seconda posizione a Carfagnini, dopo 20km in solitaria Cretaro si trova a fare i conti con Forconi all’ultimo km ma non avendo scampo si ritrova 2° e con una “stra” meritata vittoria taglia il traguardo per primo Forconi Giacomo (Polisportiva acli macerata) in 2h05’05”, secondo Cretaro Andrea (Ernica running) in 2h05’26”, terzo posto per uno sfortunato Carfagnini Antonio (sds L’Aquila) ma porta casa il titolo di campione regionale abruzzo.
Tra le donne vince una sempre fortissima Tempesta Raffaella (asd terminillo trail) in 2h31’34” spuntandola per poco sulla seconda Shablista Natalya (asd celano) in 2h32’54”, terza una grandissima Cipollone Annalisa in 2h51’24”66.

Di Andrea Cretaro

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti