Si corre domenica la Maratona di Torino

Di GIANCARLO COSTA ,

Laila Soufyane vincitrice Turin Marathon (foto colombo fidal)
Laila Soufyane vincitrice Turin Marathon (foto colombo fidal)

Tornare all’antico e contemporaneamente guardare all’oggi e al domani. Domenica 29 ottobre sarà per la 31esima volta Maratona di Torino, con la rivisitazione di un brand già usato nella storia della competizione per sostituire quello di Turin Marathon che ha contraddistinto la corsa dal 1991 al 2016. Partenza in Piazza San Carlo alle 9.30 e arrivo nell’altra nobile e centralissima Piazza Castello. Attesi circa 6000 partecipanti, divisi nelle tre prove in programma. La gara sulla distanza di 42 km e 195 metri ricalcherà il tracciato dell’ultima edizione vinta dal marocchino Youssef Sbaai. Il portacolori del Team Marathon, che organizza l’evento per il secondo anno consecutivo, sarà nuovamente al via. In questo caso saranno circa 2000 i partenti. “Un percorso - spiegano i dirigenti di Team Marathon, Simone Oneglio, Luca Vergnano e Alessandra Viano - nel complesso scorrevole che piace ai maratoneti e trova nella sua parte conclusiva l’unicità, ricca di fascino, di snodarsi nelle arterie storiche e suggestive del centro cittadino”.

Diversi i comuni toccati dalla gara, con Moncalieri, Nichelino e Beinasco in primo piano. Nella Maratona di Torino, altri due eventi, ovvero la 30 chilometri non competitiva, con partenza proprio da Nichelino e massima versatilità. Potrà essere infatti per molti un perfetto banco di prova per la preparazione di future maratone oppure gara tutta da vivere, a libera interpretazione a seconda di obiettivi e potenziale. Inoltre spicca la Torino City Run, con tracciato di 8 chilometri percorribile da tutti, più e meno allenati. Partenza subito dopo quella della maratona classica: in evidenza le note dell’aggregazione e della voglia di condividere, con famiglia o amici, un momento di sport.
Da venerdì 27 ottobre la Maratona aprirà ufficialmente i battenti, in Piazza Castello con il Maratona di Torino Village che proporrà agli appassionati, ai curiosi e ai turisti una serie di partner pronti a presentare le rispettive realtà, sia di settore che appartenenti a comparti diversi del mondo imprenditoriale, commerciale e gastronomico.

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti