Sara Dossena 2h24m alla maratona di Nagoya in Giappone

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Nagoya Marathon (foto organizzazione)
Partenza Nagoya Marathon (foto organizzazione)

Grande prestazione di Sara Dossena alla maratona di Nagoya in Giappone. L’azzurra corre in 2h24m00s e si migliora di quasi quattro minuti, sfiorando il record italiano dei 42,195 chilometri stabilito da Valeria Straneo con 2h23m44s nel 2012. Dopo aver tenuto un ritmo da primato per quasi tutta la gara, la 34enne lombarda finisce settima al traguardo con un formidabile progresso personale, alla terza esperienza sulla distanza, rispetto al crono di 2h27:53 che le aveva dato il sesto posto e l’argento a squadre agli Europei di Berlino nella scorsa estate. Sara Dossena, che per alcune stagioni si è dedicata anche al triathlon, diventa la terza di sempre a livello nazionale, alle spalle anche di Maura Viceconte (2h23’47” nel 2000).

Sulle strade della maggiore maratona tutta al femminile con circa 20 mila donne al via, corsa a Nagoya in Giappone, la portacolori del Laguna Running è protagonista di una prova esaltante, condotta fin dall’inizio nel gruppo di testa con coraggio e un parziale di 1h11:18 alla mezza maratona. In una gara disputata per più di metà sotto la pioggia, diminuisce l’andatura soltanto dal 35° chilometro in poi, senza però cedere. Il successo nella Nagoya Women’s Marathon va alla namibiana Helalia Johannes, che toglie tre minuti e mezzo al personale con 2h22’25” in rimonta nei confronti delle keniane Visiline Jepkesho seconda in 2h22’58” e Valary Jemeli terza in 2h23’01”, mentre è quarta l’etiope Meseret Defar.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti