Sabato 30 agosto inizierà a Ruhpolding in Baviera la 10ª edizione della Gore-Tex Transalpine-Run

Di GIANCARLO COSTA ,

Gore-Tex Transalpine-Run (foto organizzazione)
Gore-Tex Transalpine-Run (foto organizzazione)

L’affascinante attraversamento delle Alpi a piedi terminerà dopo otto giorni, 293 km e 14.000 metri di dislivello a Sesto in Alta Pusteria. Alla gara parteciperanno 350 coppie provenienti da 30 nazioni, tra cui 11 coppie italiane. Con dodici vittorie in nove anni gli atleti azzurri, fin dalla prima edizione della GORE-TEX® TRANSALPINE-RUN, svoltasi nel 2005, sono sempre stati protagonisti. 

Dodici successi italiani

Nella traversata delle Alpi a piedi l’Italia può vantare una grande tradizione. Ciò non soltanto grazie alle tappe di gara, ma anche e soprattutto per merito delle prestazioni dei propri partecipanti. Con dodici successi, il nostro Paese si trova solitario in vetta alla classifica delle vittorie. Silvano Fedel ed il suo compagno di squadra Ettore Girardi hanno vinto tre volte (2005, 2006, 2008). Nel 2007 furono invece i loro connazionali trentini Paolo Largher e Luca Miori ad andare a segno. Tra le donne, l‘altoatesina Irene Senfter ha vinto a sua volta in quattro occasioni con partner e in categorie differenti (Annemarie Gross, Petra Theiner e Stefan Tschurtschenthaler), mentre Manfred Wurzer e Eugen Innerkofler della Val Pusteria sono saliti sul gradino più alto del podio nella categoria Master, anno 2007. Un anno dopo furono invece Getraud Höllrigl e Norbert Platzgummer di Naturno (BZ) ad imporsi nella categoria Mixed. Nel 2010, invece, successo tra le donne per le pusteresi di Sesto, Elisabeth Egarter e Martina Pfeifhofer, mentre nel 2011, nella categoria Senior Master la vittoria è andata all’altoatesino Rudi Schöpf in coppia con il tedesco Hans Hörmann. Tra gli uomini, la prima edizione del 2005 vide Ulrich e Richard Gross piazzarsi secondi nella classifica generale. Martina Pfeifhofer e Elisabeth Egarter furono a loro volta seconde nel 2009 e nel 2008. Nel 2013 gli atleti azzurri hanno ottenuto tre brillanti secondi posti: in campo femminile con Annemarie Gross e Tamara Lunger, nei Master con Anton Steiner e Klaus Wellenzohn e nei Senior Master con Rudi Schöpf e Florian Kuppelwieser. In nove anni i podi sono stati 12,  con otto secondi e quattro terzi posti.

L’Italia 38 volte sede di tappa

Con l'edizione di quest'anno, Italia raggiunge quota 38 per quanto riguarda la speciale classifica delle sedi di tappa alla GORE-TEX® TRANSALPINE-RUN. Nella particolare graduatoria, le località altoatesine di Predoi, Campo Tures, Villabassa e Sesto saranno sede di tappa per la quarta volta, mentre San Vigilio può contare tre presenze. Speikboden, invece, accoglierà quest’anno i corridori per la prima volta alla fine della tappa più corta, uno sprint in salita.

Le tappe della GORE-TEX® TRANSALPINE-RUN 2014

1a tappa Ruhpolding (GER) - St.Johann (AUT) 48,70 km/1.539 m.disl.

2a tappa St.Johann (AUT) - Neukirchen (AUT) 49,20 km/1.819 m.disl.

3a tappa Neukirchen (AUT) –Predoi/Valle Aurina (ITA) 43,30 km 1997 m.disl.

4a tappa Predoi/Valle Aurina (ITA) – Campo Tures (ITA) 31,50 km/1.796 m.disl.

5° tappa Campo Tures (ITA) – Sprint Speikboden  6,44 km/1.074 m.disl.

6a tappa Campo Tures (ITA) – San Vigilio di Marebbe 38,50 km 2289 m.disl.

7a tappa S. Vigilio di Marebbe (ITA) - Villabassa 41,80 km 1950 m.disl.

8a tappa Villabassa (ITA) – Sesto Pusteria 33,40 km 1269 m.disl.

Totale: 293 km 13.733 md

Tutte le informazioni relative alla corsa, ai team, ai tracciati, ecc. sono disponibili in internet all’indirizzo http://www.transalpine-run.com

Fonte Gernot Mussner

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti