E' partito il Tor des Geants 2015, ecco le prime immagini

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Tor des Geants 2015 (foto Enrico Romanzi)
Partenza Tor des Geants 2015 (foto Enrico Romanzi)

Partiti sotto una pioggia insistente, nuvole basse e un futuro di giornata decisamente poco promettente dal punto di vista climatico, i 760 concorrenti che alle ore 10 di ieri domenica 13 settembre hanno preso l’umido via della sesta edizione del Tor des Géants, già a la Thuile, dopo 17 chilometri di gara, hanno trovato i primi squarci di sole. Le nuvole si sono alzate e allargate e dunque è stato possibile per i primi concorrenti passare agevolmente il temuto Col de la Crosatie, che altrimenti si sarebbe dovuto aggirare lungo dei nuovi sentieri previsti da un piano B, che dunque è rimasto nel cassetto.

La gara é stata interrotta dalle 4 alle 7 di stanotte per motivi di sicurezza - ha comunicato la direzione di gara - sono stati 617 i concorrenti fermati. Ai colli di Entrelor (quota 3007 metri)e Loson (quota 3152 metri), le temperature nella notte si sono abbassate fino allo zero ed è arrivata anche la neve. Da qui la decisione di fermare la gara, almeno per le persone che si trovano in quel tratto del percorso. Più di 100 atleti sono stati fermati alla base vita di Valgrisenche, altrettanti al rifugio Epée. Stessa situazione a Eaux Rousses in Valsavarenche, dove un albergo ha ospitato una settantina di atleti gratuitamente e Rhêmes. La corsa è stata sospesa per la maggior parte degli atleti, in attesa che chi è in difficoltà fosse aiutato e che le guide alpine salissero a controllare la situazione sui colli.  

Passata la prima difficile notte per le condizioni atmosferiche, al passaggio di Champorcher-Chardonney, dopo 24 ore la gara vede in testa il francese Christophe Le Saux, seguito a 2 minuti dal connazionale Patrick Bohard, terzo l'italiano Gianluca Galeati a 25 minuti, 4° l'irlandese Dan Doherty a 1h12' e 5° il francese Peter Kienzl a circa 2 ore dal primo.

Tra le donne in testa la svizzera Denise Zimmermann, 2a Lisa Borzani a 45 minuti, 3a Sonia Locatelli a circa 2 ore, 4a Marta Poretti a circa 3 ore e 5a Marina Plavan.

Guarda le immagini della prima giornata del Tor des Geants.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti