Neve in cima alla Becca di Viou, cambia il percorso del vertical di Valpelline

Di GIANCARLO COSTA ,

Vertical Becca di Viou
Vertical Becca di Viou

E’ giugno inoltrato, il caldo è arrivato, ma la neve in quota non è ancora sciolta. Domenica si correrà il Vertical Becca di Viou che per quest’anno cambia percorso. Impossibile arrivare in cima, la sicurezza degli atleti e dello staff non sarebbe garantita. Così il comitato organizzatore ha deciso di spostare l’arrivo al Colle Fouillou, a quota 2.437 metri. Si rimarrà quindi leggermente più bassi rispetto al percorso tradizionale e non ci saranno problemi di neve. I sentieri sono già stati puliti e la tracciatura è già stata ultimata.

Il Vertical della Becca di Viou però non cambia zona o versante. La prima parte di gara rimane invariata, solo intorno ai 2.000 metri di quota è prevista una deviazione a sinistra verso la nuova linea d’arrivo.

Nella prova lunga confermata la presenza di Lisa Borzani, Tatiana Locatelli, Denise Valle ed Elena Champvillair, mentre tra gli uomini sono iscritti Enzo Benvenuto, Erik Bochicchio e Alex Ascenzi. Nel K1000 femminile, oltre a Chantal Vallet, è attesa anche Charlotte Bonin, reduce dal podio nel paratriathlon di Coppa del Mondo come guida di Anna Barbaro.

A Valpelline, domenica, ci sarà un altro appuntamento sportivo da non perdere. È il mini trail non competitivo che si snoderà lungo un percorso di sei chilometri con un dislivello di soli 290 metri. Una prova semplice studiata per giovani, famiglie e per chi vorrà immergersi nella natura per una passeggiata all’aria aperta.

I concorrenti del vertical partiranno alle 9 dalla piazza di Valpelline, alle 10 toccherà invece ai partecipanti del mini trail non competitivo. Le iscrizioni alla gara di sola salita sono aperte sul sito internet wedosport al costo di 25 euro; quelle del mini trail potranno invece essere effettuate la mattina, a partire dalle 9,15, in piazza a Valpelline. Costo 15 euro. All’interno delle quote è incluso il buono pasto per il triangolo enogastronomico e un gadget ricordo dell’evento.

Intorno alle 12 via al Triangolo Enogastronomico che porterà in tavola arrosticini di pecora, gnocco fritto con Jambon de Bosses e Seuppa Vapelenentse. Una grande festa che unirà ancora una volta Abruzzo, Emilia-Romagna e Valle d’Aosta e che ogni anno fa registrare il tutto esaurito. Alle 16 il concerto dei Carisma Band che chiuderà una giornata di sport, buona cucina e musica.

Fonte acmediapress

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti