Nel Vertical Tovel successi di Davide Magnini e Stephanie Jimenez

Di GIANCARLO COSTA ,

Davide Magnini vincitore del Vertical Tovel (foto Martini)
Davide Magnini vincitore del Vertical Tovel (foto Martini)

Sabato 27 luglio si è disputato la terza edizione del Vertical Tovel.
Lo start è stato dato in località Glare alle 9.30, il percorso è transitato per Malga Tuena e, dopo il suggestivo passaggio tra i “Crozi del Bigio”, si è arrivati ai piedi di Cima Om a 2075. Il traguardo è un terrazzo arroccato al cospetto di pareti eleganti e vertiginose. L’immensa bellezza di questo paesaggio è arricchita dalla gemma unica in cui tutto si rispecchia, il lago di Tovel. La lunghezza totale della gara è stata di 4,3 km, con un dislivello positivo di 1105 metri.

Elevatissimo il livello dei partecipanti, la vittoria è andata a Davide Magnini campione solandro di scialpinismo e corsa in montagna del Team Salomon che ha fatto registrare lo strepitoso tempo di 38’39”, superando di quasi due minuti il precedente record di Manuel Da Col. Al secondo posto Patrick Facchini in 40’55”, forte portacolori del Team La Sportiva, che ha preceduto Alex Oberbacher 3° in 41’26”, nazionale di scialpinismo, e i due forti atleti altoatesini David Thoeni, vincitore della prima edizione, e Thomas Holzer, sempre sul podio nelle edizioni passate.

In campo femminile la vittoria è andata alla forte atleta del Team Salomon Stephanie Jimenez, che al rientro da un periodo di stop ha fatto registrare il tempo di 52’26” davanti ad Elena Sassudelli seconda in 56’53” e Pamela Peretti terza in 56’59”.

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti