Morenic Trail: il 5 e 6 ottobre si corre sull’orma del ghiacciaio la grande festa dell’ultra running

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Morenic Trail (foto organizzazione)
Partenza Morenic Trail (foto organizzazione)

“Corri sull’orma del ghiacciaio” è lo slogan ma anche l’incitamento mentale per gli ultra runners
che da tutt’Italia e dal resto del mondo raggiungeranno l’Anfiteatro Morenico di Ivrea (AMI) per
prendere parte sabato 5 ottobre alla decima edizione del Morenic Trail.
Il Morenic Trail è un lunghissimo trail di 118,5 km (D+ 2840) che segue il filo delle creste
dell’AMI (l’orma del Ghiacciaio Balteo) allo sbocco della Valle d’Aosta, concepito come
festa di fine stagione per tutti gli ultra runners italiani e internazionali. Il Morenic è gara
qualificante per l’Ultra Trail du Mont Blanc (4 punti).

GRANDI NOVITÀ.

Da quest’anno il Morenic Trail è gara qualificante della Western States, l’ultra trail
nordamericano di 100 miglia che si svolge in California tra le montagne della Sierra Nevada,
considerato il più prestigioso trail al mondo (www.wser.org).
Per celebrare la X edizione e migliorare l’esperienza ambientale morenica è stata introdotta una
speciale variante del percorso del Morenic che permetterà di scoprire e vivere uno degli
elementi naturali più distintivi del territorio dell’Anfiteatro: la Dora Baltea. In specifico la variante
prevede il guado della Dora Baltea tra Villareggia e Mazzè con i gommoni motorizzati condotti
dagli O.P.S.A.V. (Operatori Polivalenti Soccorso in Acque Vive) del Comitato di Ivrea della C.R.I.
Il Morenic Trail fa parte del circuito United Morenic Run (www.unitedmorenicrun.org), il circuito
che unisce le grandi gare moreniche nato per rinforzare la visibilità e la specificità del correre nelle
morene baltee. Premi per chi percorre più “miglia moreniche”.
Il FAI riaprirà le porte del Castello di Masino per il Morenic Trail e così gli atleti percorreranno il
parco del castello, un vero omaggio per i runner che si cimenteranno nel lungo viaggio morenico.
Il Morenic, da tutti gli atleti ricordato come un esempio dell’accoglienza del territorio, avrà 20 ristori
per gli atleti, ristori che diventeranno una vera festa delle gente morenica impegnata a
accogliere nel modo più festaiolo possibile gli atleti che si cimenteranno nella gara.
A pochi giorni dalla gara sono iscritti circa 150 atleti singoli e in coppia e circa 45 staffette,
atleti provenienti da tutta Italia e dal resto del mondo.

LA GARA

La partecipazione al Morenic può avvenire in forma singola, in coppia o in staffette da 4, 3 e
2 persone, anche miste. Le tappe del Morenic, che si svolge sul tracciato dell’Alta Via
dell’Anfiteatro Morenico di Ivrea, variano tra i 18 e i 38 km, con dislivelli positivi compresi tra 384 e
832 m, per un totale di 118,5 km e 2840 m di dislivello positivo. Le tappe non presentano difficoltà
tecniche eccessive e sono di lunghezza accessibile ad un vasto numero di corridori, anche di
livello amatoriale. Un percorso di continua scoperta che si inoltra nella natura morenica fatta di esili
creste di morena, segreti pianori intracollinari, torbiere e laghi (Bertignano, Viverone, Candia, Alice
Superiore), corsi d’acqua (Dora Baltea, Naviglio di Ivrea, Chiusella), che di tanto in tanto raggiunge
i paesi disseminati sull’arco morenico Balteo. Con sullo sfondo le montagne del Gran Paradiso, del
Biellese e della Valle d’Aosta.

Partenza fissata alle ore 9 di sabato 5 ottobre a Andrate all’inizio della Serra d’Ivrea. Luoghi di
passaggio testimone delle staffette sono il Lago di Bertignano a Viverone, il centro storico di
Mazzè e il Ponte dei Preti a Strambinello. Traguardo a Brosso (si prevede l’arrivo delle prime
staffette alle 17,30 di sabato 5 ottobre e degli ultimi atleti singoli alle 9 di domenica 6 ottobre).
Premiazione alle 9 del 6 ottobre a Brosso con prodotti dell’artigianato tradizionale del
territorio morenico quali le Terre Rosse di Castellamonte, i vini di Erbaluce, gli squisiti
formaggi di alpeggio della Valchiusella.

In concomitanza del Morenic, nelle ore serali di sabato la Valchiusella Night Run, corsa non
competitiva festaiola aperta a tutte le età, con partenza alle ore 20 dal Lago di Alice Superiore e
dal Lago di Meugliano e arrivo al traguardo del Morenic Trail a Brosso; alle ore 21 scatterà la
Valchiusella Night Race, scalata competitiva notturna della Morena della Valchiusella di 18,5 km
e D+ 760, con partenza da Ponte Preti e traguardo a Brosso.

MORENIC PARADE

Cuore della festa sarà la Morenic Parade a Brosso.
Dall’arrivo del primo atleta (circa alle 17.30 di sabato 5 ottobre) sino alle 9 di mattina della
domenica la piazza di Brosso si infiammerà con la Morenic Parade, la notte bianca a base di
musica, danze e buona cucina del territorio. Sul palco si avvicenderanno per tutta la notte, durante
l’arrivo degli atleti, i gruppi di musica tradizionale del territorio (i tamburi e le ocarine di Brosso,
i quintetti della Valchiusella) il DJ set di HB Music con un ricercato programma musicale che
“metterà in moto” giovani, meno giovani e atleti e, clou della serata, il Morenic Music Show, la
rassegna di formazioni musicali da festa: Disuman Group, Woodoo Dolls e Indigo Indigo.
Una festa per accogliere gli straordinari atleti giunti nel grande Anfiteatro Balteo per prendere parte
al Morenic Trail 2019.

ORGANIZZAZIONE
A rendere possibile questa gara il fantastico gioco di squadra dei Baltea Runner con i Comuni
Baltei, i gruppi dell’ANPASS e CRI e gli O.P.S.A.V. (Operatori Polivalenti Soccorso in Acque Vive)
del Comitato di Ivrea della C.R.I., gli operai forestali della Regione Piemonte e l’appassionata
partecipazione delle gente del territorio Balteo.
Partner dell’evento il Consorzio per la Tutela e Valorizzazione dei vini DOCG di Caluso e DOC
di Carema e Canavese e Alpstation Aosta, il negozio Montura nell’area Baltea.
Per ogni informazione e iscrizioni:
www.morenictrail.com – info@morenictrail.com

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti