Ivrea (TO) che corre: domenica 4 maggio la quarta edizione della corsa più partecipata del canavese

Di GIANCARLO COSTA ,

Roberto Conforti, Andrea Mazzola e Paolo Spagnoli gli organizzatori di Ivrea che Corre
Roberto Conforti, Andrea Mazzola e Paolo Spagnoli gli organizzatori di Ivrea che Corre

Presentata ieri presso la libreria “Cossavella” la quarta edizione di “Ivrea che corre”, gara podistica non competitiva di 5 km che si correrà nel centro di Ivrea domenica prossima 4 maggio alle ore 10,30 con partenza e arrivo in piazza Ottinetti, la piazza centrale di Ivrea. Con orgoglio gli organizzatori, Paolo Spagnoli, Roberto Conforti e Andrea Mazzola (assente Giorgio Soggia del negozio Gymmy Sport partner e punto d'iscrizione dell'evento) hanno ricordato che con i 1080 iscritti della scorsa edizione “Ivrea che corre” è la corsa più partecipata del Canavese. Facendo leva sulla formula “non competitiva”, quindi priva di classifica, tempi e categorie varie, è diventata un punto d'incontro di famiglie, bambini, sportivi e non di vario genere, che anche in concomitanza della domenica ecologica, con la città chiusa al traffico automobilistico, si appropriano delle vie cittadine con un serpentone multicolore, festante e sportivo, anche se solo per un giorno.

Nelle parole di Andrea Mazzola la presentazione dell'evento:

“Innanzi tutto c'è una modifica al percorso con l'inserimento della “passerella” (pedonale e ciclistica) sul fiume Dora, tanto cara all'amministrazione comunale e a tutti i runners eporediesi. La base logistica sarà sempre in piazza Ottinetti, luogo di partenza, arrivo e d'iscrizione per i ritardatari della domenica. Il percorso tocca poi altre parti storiche di Ivrea, con il passaggio per il Canoa Club, il sottopasso, il Borghetto e il Ponte Vecchio e la parte alta del percorso con le salite nel centro storico, davanti al Castello e al Duomo. Il Comune ha confermato per domenica 4 maggio la “giornata senza auto”, almeno al mattino, quindi i corridori percorreranno la città senza l'assillo di auto agli incroci. Altra grande novità sono le collaborazioni con “Ivrea che corre”.

Confermata la partecipazione degli allievi del corso di Laurea Infermieristica di Ivrea, che parteciperanno alla corsa e faranno il servizio scopa.

Sarà presente la cooperativa Pollicino, attiva nel campo sociale verso i giovani disagiati o emarginati, che organizzeranno un ristoro.

Sarà presente anche l'Associazione Casainsieme Onlus, che gestisce l'Hospice centro di Cure Palliative di Salerano che si occupa dei malati terminali. Ivrea che corre s'impegna ad aiutarli, chiedendo oltre alla quota d'iscrizione di 5 euro, anche 1 euro destinato a loro, un gesto simbolico ma concreto di supporto alla loro attività.

Abbiamo anche quest'anno il supporto di New Balance, sia tecnico che di materiale, che per noi è molto importante, visto che siamo una piccola manifestazione amatoriale rispetto a un colosso dell'industria sportiva. New Balance ci garantirà il pacco gara e il kit per i volontari.

Inoltre per i primi 150 iscritti ci saranno ulteriori gadget forniti dal negozio Gymmy Sport.

Altra grande collaborazione sarà per il secondo anno con l'AEG Azienda Energia e Gas di Ivrea, main sponsor della manifestazione, che ci darà una mano anche nella logistica e nelle iscrizioni.

Siamo soddisfatti di aver portato tanta gente a correre, passando dai 500 iscritti della prima edizione ai 1080 dell'anno scorso, che è lo scopo per cui è nata la nostra associazione.”

Giovanni Di Fine è il responsabile del corso di Laurea Infermieristica di Ivrea: “E' il terzo anno di collaborazione con “Ivrea che corre”, il cui obbiettivo è coerente con quello che insegnamo ai nostri allievi, cioè di essere promotori di uno stile di vita sano, del benessere e della salute, coerentemente con l'articolo 19 del nostro codice deontologico che recita “L'infermiere promuove stili di vita sani, la diffusione del valore della cultura della salute e della tutela ambientale, anche attraverso l'informazione e l'educazione. A tal fine si attiva e si sostiene la rete di rapporti tra servizi e operatori.”. Contiamo di portare circa 250 studenti e non solo come corridori, ma anche per le attività di supporto alla manifestazione. Avremo anche il sostegno di Slow Medicine, che è un movimento che promuove una medicina sobrio e giusta, nell'ottica che nella medicina non sempre fare tanto vuol dire fare meglio bel il benessere dei pazienti.”

Per Casainsieme interviene Gaetano Cestonaro: “Casainsieme nasce nel 1996 e vive della partecipazione di 80 volontari e questo accomuna profondamente il tessuto sociale in un momento in cui magari il welfare latita. Noi pensiamo di essere uno di quei posti dove si fa del bene, si aiuta la gente che è in difficoltà. E cerchiamo di diffondere cultura, senza cultura ci ammala di più, cultura, sport, alimentazione sono i capisaldi del nostro programma.”

Quindi Daniela Candellieri prende la parola per la cooperativa Pollicino: “Siamo contenti di partecipare a questa manifestazione con i ragazzi della nostra cooperativa. Sono ragazzi che vivono in gruppi appartamento o in comunità, comunque lontano dalle famiglie. Il fatto di essere utili è per loro molto importante, uno spirito di vita nuovo, diverso da quello che affrontano tutti i giorni.”

Per le iscrizioni:

Spritz via quattro martiri 12 Ivrea tel. 01251895206

Gymmysport Piazza Balla Ivrea tel. 0125425300

Info: www.ivreachecorre.it

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti