Graglia-Rifugio Mombarone (BI): Erik Benedetto e Barbara Cravello vincono la classica corsa in montagna biellese

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio femminile della Graglia-rifugio Mombarone con Barbara Cravello e Marcella Belletti
Podio femminile della Graglia-rifugio Mombarone con Barbara Cravello e Marcella Belletti

Si sarebbe dovuta correre a inizio agosto la 37a edizione della Graglia-Rifugio Mombarone, ma la pazza estate 2014 ci aveva messo lo zampino, con la pioggia e il temporale che avevano costretto gli organizzatori, la Pro Loco di Graglia, il Gruppo Alpini ANA di Graglia e l'AS Gaglianico 1974, ad un prudente rinvio. Rinvio che è caduto domenica 14 settembre, portando la corsa in montagna sulle pendici del Mombarone, montagna simbolo per Canavesani e Biellesi, la prima di un trittico che vedrà disputarsi l'Ivrea-Mombarone domenica prossima 21 settembre e il Turna Trail, con passaggio sul Mombarone, il 28 settembre.

Gara tosta da Graglia (812 metri) al rifugio Mombarone (2312 metri), 1500 metri di dislivello in 7 km, questo secondo qualche GPS visto che la misurazione ufficiale parla di 9 km. Una marcia alpina di sola salita, sentiero aspro in cresta, scavato dalle intemperie, che rende sempre più difficoltoso il gesto atletico di chi corre, che per salire deve rimediare spesso aggrappandosi a ciuffi d’erba e pietre. Comunque lo splendido panorama che si gode dalla vetta in una giornata finalmente estiva, ha ripagato della fatica di giornata.

Vince per la prima volta questa gara Erik Benedetto dell'Atletica Monterosa in 1h15'03” che commenta così la sua prestazione: “Sono contento per questa vittoria. E' un buon periodo e dopo i podi alla Pointe de Chaligne Skyrace e alla 5 Laghi d'Ivrea questo successo conferma che mi sto allenando bene, anche in vista dell'Ivrea-Mombarone di domenica prossima”. Quindi va via veloce per raggiungere la Nazionale Italiana di Sci di Fondo al raduno di Ramsau in Austria, di cui è il fisioterapista. Mancherà alla premiazione ma mai come in questo caso l'assenza è ampiamente giustificata. Alle sue spalle arriva il giovane biellese Michael Mercandino 2° in 1h15'38”, al quale va concesso l'onore delle armi, visto che è partito in testa e solo nel finale ha dovuto cedere al ritorno di Benedetto. Il podio è stato completato da Pier Angelo Bonino 3° in 1h19'03”, che ha risolto nel finale a suo favore il testa a testa con Roberto Giachino 4° in 1h19'08”, quindi seguono Giancarlo Costa 5° in 1h21'12”, Giorgio Prelle 6° in 1h21'20”, Salvatore Saia 7° in 1h22'22”, Daniele Fantin 8° in 1h23'35”, Marco Deusebio 9° in 1h24'15” e Massimo Andreotti 10° in 1h24'50”.

In una gara femminile tirata allo spasimo dalle tre protagoniste che sono salite sul podio, è stata Barbara Cravello degli Orsi Biella ad avere la meglio bissando il successo del 2013 in 1h23'40”, ad un solo minuto dal record femminile di Ornella Bosco (mentre al maschile l'1h03' di Paolo Coda ha dormito sonni tranquilli) che a sua volta era in gara ed è salita sul terzo gradino del podio in 1h25'54”, preceduta da Marcella Belletti seconda in 1h24'36”. In quarta posizione è arrivata Mirella Cabodi in 1h34'11” e in quinta Iva Borgesio in 1h36'02”.

La gara era anche valida per il Campionato Biellese ANA e inoltre assegnava le maglie di Campione Provinciale di corsa in montagna, che sono andate a Michael Mercandino e Barbara Cravello.

In allegato la classifica completa e qualche foto della giornata.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti