Elena Bagnus e Martin Dematteis si impongono alla 5 miglia di Borgo San Dalmazzo Trofeo BASIK Running - Memorial Cav. Adriano Borgetti

Di GIANCARLO COSTA ,

Le 5 miglia di Borgo San Dalmazzo categorie giovanili (foto organizzazione)
Le 5 miglia di Borgo San Dalmazzo categorie giovanili (foto organizzazione)

Nonostante le nubi minacciose e il forte vento che imperversavano su Borgo San Dalmazzo mercoledì sera circa 500 atleti si sono presentati alla 5 Miglia di Borgo, valevole come 12ª prova del CorriPiemonte su strada e seconda prova del campionato provinciale assoluto.

Soddisfazione per l’ASD Dragonero, società organizzatrice dell’evento, con la collaborazione di Basik Sport dei fratelli Laudadio, della MIZUNO, dell’AVIS di Borgo rappresentata dal Presidente Piero Morano e del Comune di Borgo san Dalmazzo qui rappresentato dal Sindaco GianPaolo Beretta.

Oltre 100 i giovani che hanno disputato delle gare promozionali e dove si sono imposti Andrea Sciolla (Dragonero) e Teresa Mandrile (Dragonero) tra gli Esordienti BC, Alessandro Amante (Caragliese) e Gaia Ulligini (Dragonero) tra gli Esordienti A, Stefano Bersia (Saluzzo) e Elisabetta Galliano (Saluzzo) tra i Ragazzi/e, Mattia Galliano (Roata Chiusani) e Marta Griglio (Saluzzo) tra i Cadetti/e.

La competizione degli adulti sul circuito di 2650 m da ripetere 3 volte ha visto al via oltre 300 atleti con punte di diamante i gemelli d'oro della corsa in montagna Bernard e Martin Dematteis quest'anno tesserati per il Corrintime di Brescia ma sempre legati alla Provincia Granda. I campioni di Rore non hanno deluso le aspettative imponendo un ritmo elevato sin dalle prime battute e l'unico atleta in grado di reggere il rimo è stato un pimpante Luca Massimino del Roata Chiusani che con un bel finale è riuscito a tagliare il seconda posizione tra Martin e Bernard. Ottimo 3° Manuel Solavaggione del Valvaraita e 5° Davide Martina del Roata Chiusani, a seguire Enrico Aimar (Roata Chiusani), Massimo Galliano (Roata Chiusani), Leonardo Giletta (ValVaraita), Ezio Tallone (Dragonero) e Mario Prandi (Cambiaso Risso Genova) a concludere i migliori 10. Tra le donne successo per Elena Bagnus del Valvaraita davandi a Luisa Brunetti della Buschese, Nadia Pellegrino del Boves Run, Lorenza Beccaria dell'Atl Cuneo e Maria Gullino del Saluzzo

Vincitori delle singole categorie risultavano Annalisa Prato (Roata Chiusani) tra le Allieve, Lorenza Beccaria tra le Junior/Promesse, Elena Bagnus tra le Senior, Mirbel Montenegro (Dragonero) tra le SF35, Sabrina Galliano (Buschese) tra le SF40, Antonella Rabbia (Brancaleone Asti) tra le SF45, Nadia Pellegrino tra le SF50-55, Anna Garelli (Dragonero) tra le SF60/65) e Daniela Bruno di Clarafond (Dragopnero) tra le over 70, Enrico Bersia (Saluzzo) tra gli Allievi, Leonardo Giletta tra gli Junior/Promesse, Martin Dematteis tra i Senior, Davide Martina tra gli SM35, Massimo Galliano (Roata Chiusani) tra gli SM40, Mauro Biglione tra gli SM45, Massimo Galfrè (Dragonero) tra gli SM50, Adriano Perotti (Sanfront) tra gli SM55, Umberto Onofrio (Dragonero) tra gli SM60-65 e Pasquale Pigaglio (Caragliese) tra gli over 70.

Nella classifica di squadra vittoria della Dragonero sia a punteggio che a numero, che ritirava il Trofeo in Memoria dell'amico ed ex Presidente dell'AVIS di Borgo, Adriano Borgetto ma rinunciava al Trofeo numeroso in qualità di società organizzatrice che andava alla Buschese seguita dal Saluzzo. A punteggio seguivano il GS Roata Chiusani e la Pod Valle Varaita

Un ringraziamento particolare va all’Amministrazione comunale di Borgo San Dalmazzo, all’AVIS di Borgo e al gruppo ANA di Borgo e allo sponsor Tecnico Mizuno e Basik Running Sport e a tutti i collaboratori che hanno permesso la perfetta organizzazione dell'evento

Fonte Dragonero

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti