E’ già ora di Aosta – Becca di Nona, il primo aprile aprono le iscrizioni, 1001 pettorali a disposizione

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Aosta Becca di Nona (foto organizzazione) (1)
Partenza Aosta Becca di Nona (foto organizzazione) (1)

Il primo aprile aprono le iscrizioni dell’Aosta – Becca di Nona, e non è un pesce d’aprile. Anzi domenica 1 aprile è Pasqua, una giornata di festa religiosa, ma sarebbe utile trovare 5 minuti di tempo per mettersi davanti al computer o al tablet e se si ha intenzione di correre l’Aosta – Becca di Nona del prossimo 15 luglio, compilare la procedura di iscrizione. Iscrizione che solo per quel giorno, a partire dalle 8 del mattino, avrà un costo promozionale di 15€.
L’Aosta – Becca di Nona è una gara di skyrunning di sola salita, dal centro di Aosta alla vetta della montagna che domina il capoluogo valdostano, che si corre con cadenza biennale dopo la rinascita del 2016. In realtà sono 4 gare di un’unica manifestazione: Aosta – Becca di Nona (13km 2500m D+), Aosta – Comboè (9km 1500m D+), La Montèe des Gourmands (Camminata enogastronomica non competitiva 9km 1500m D+) e la MiniBecca per bambini di sabato 14 luglio.

“Abbiamo l’obbietto di arrivare a 1001 pettorali – dice Laurent Chuc vicesindaco di Charvensod coorganizzatore dell’evento con il Comitato Becca di Nona 3142 – 600 sono a disposizione per l’Aosta – Becca di Nona, 200 per l’Aosta – Comboè e 200 per La Montèe des Gourmands, ai quali saranno aggiunti quelli del sabato per la MiniBecca. E’ un obbiettivo ambizioso, sarebbe un record per una gara di sola salita che si corre su sentieri di montagna, un obbiettivo per cui lavoriamo da tempo. Un modo per fare un ulteriore passo in avanti dopo la rinascita di questa gara nel 2016.”

Collegandosi al sito www.beccadinona.it si conosceranno le modalità di iscrizione e tutte le informazioni sull'evento.
Altre informazioni sulla pagina facebook (Aosta - Becca di Nona) e la pagina instagram (aosta_beccadinona).

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti