Dynafit Vertical Sunsets: la ripartenza da Crissolo inizia da Francesca Ghelfi e Manuel Bortolas

Di GIANCARLO COSTA ,

Podio femminile Vertical Bric Arpiol  (foto organizzazione)
Podio femminile Vertical Bric Arpiol (foto organizzazione)

Dove eravamo rimasti? In quest’angolo del Piemonte e proprio a Crissolo la passione aveva cessato di vivere con la celebrazione dell’8° edizione del Tour Monviso Trail il 30 agosto 2020 prima che la situazione sanitaria precipitasse nella seconda e successiva terza ondata.
Da Crissolo il 2 giugno si è ripartiti con prudenza, coraggio e speranza, con il Vertical Bric Arpiol, la prima delle sei tappe che quest’anno caratterizzeranno la kermesse sportiva del Circuito Dynafit Vertical Sunsets 2021. Corse su sentieri tanto brevi quanto impegnative per conoscere nuove fatiche nella suggestione che solo la montagna sa dare.
Crissolo, appunto, e, a seguire Bobbio Pellice, Porte di Pinerolo, Prarostino, Roure e la puntata finale sul Piccolo Monte di Cavour. Partenze rigorosamente alle 19,30 ogni mercoledì che Dio manderà sulla terra dal 9 giugno al 7 luglio.
132 hanno risposto all’appello di Omar Riccardi che per conto della Uisp ha pensato e progettato la tradizionale manifestazione sportiva. Una grande voglia di riprendere a gareggiare e, per quanto possibile, a socializzare.
Voglia di gareggiare che ha accomunato Campioni e Comprimari ognuno con il suo obiettivo tecnico agonistico ma, soprattutto, di ritrovare il piacere del confronto.

Vince facilmente Francesca Ghelfi, fresca reduce dalla vittoria al Campionato Italiano, salendo i 2,4 km con i suoi 480 metri di dislivello in 21’41”: la Podistica Valle Varaita ha un nuovo valore aggiunto! Nicole Domard (Atletica Saluzzo – 24’51”) e la compagna di squadra Irma Chiavazza (24’51”) completano il podio femminile segnalando che una nuova generazione, classe 2002, cerca spazio tra le migliori di specialità.

Manuel Bortolas è il Re di questa fatica crissolina: l’alfiere polivalente della Podistica Torino copre distanza e dislivello in 18’51”. Eric Manfredi (Des Amis – 19,03”) annuncia che l’equipe giavenese può contare su di lui per rinverdire gli allori Mentre Angelo Direnzo (GPD Aldo Berardo- 19,36) scende dalla bicicletta per ritrovare il piacere dei polpacci dolenti e trova il terzo gradino del podio.

Il Circuito si farà carico, alla conclusione delle prove, della premiazione delle Categorie previste per le quali si segnala i primi posti di Eric Manfredi (VM1), Manuel Bortolas (VM2), Alberto Nascimbeni (VM3), Francesca Ghelfi (VF1), Serena Delpiano (VF2) e Maria Long (VF3).

Il Monviso ha fatto il timido e non si è fatto vedere, una coltre di nebbia, risultata innocua ai fini meteorologici, lo ha nascosto alla vista dei salitori: ci sarà modo di osservarlo meglio domenica 25 luglio quando a Crissolo sarà riproposto, nel contesto del Weekend delle 100 Miglia, il Monviso Vertical Race.

In allegato la classifica completa.

Di Carlo Degiovanni

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti