Due settimane al via dell’Aosta-Becca di Nona, disponibili i pettorali solidali per la Sanonani Onlus e per La Montée des Gourmands

Di GIANCARLO COSTA ,

Aosta Becca di Nona homepage
Aosta Becca di Nona homepage

Numeri da record per l’edizione 2018 dell’Aosta-Becca di Nona, la gara che si disputa ogni 2 anni dal centro di Aosta alla vetta della Becca di Nona (quota 3142m), gara di skyrunning in versione sola salita, con 13 km di sviluppo per un dislivello di 2500 metri. Iscrizioni chiuse dal 30 giugno, con 900 pettorali assegnati ad altrettanti corridori che affronteranno la sfida verticale dell’Aosta-Becca di Nona, e della versione ridotta Aosta – Comboè (9km 1500m D+).

In realtà sarà ancora possibile fino a venerdì 13 luglio accaparrarsi uno degli ambiti pettorali per la grande novità del 2018: La Montée des Gourmands. La passeggiata enogastronomica non competitiva di 9km e 1500m D+ conta attualmente 115 iscritti. I "Gourmands" potranno degustare alcuni tra i migliori prodotti del territorio accompagnati dalla musica dei gruppi folkloristici valdostani in un innovativo percorso a tappe.

Per i ritardatari che decideranno di affrontare la sfida verticale della Becca di Nona o dell’Aosta-Comboé sono ancora disponibili 40 pettorali solidali al costo di 40 euro. Fino al 13 luglio sarà quindi ancora possibile partecipare all'evento competitivo e sostenere l'associazione Sanonani Onlus(http://www.sanonani.house/home.html), la casa famiglia creata in Nepal per aiutare i bambini orfani o di famiglie disagiate, su iniziativa dell’alpinista Marco Camandona e della moglie Barbara Luboz.

Collegandosi al sito www.beccadinona.it tutte le informazioni sull'evento.
Altre informazioni sulla pagina facebook (Aosta - Becca di Nona) e la pagina instagram (aosta_beccadinona).

Articolo Publiredazionale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti