A Caltanissetta il Trofeo Kalat nel segno di Bibi Hamad e Chiara Immesi

Di GIANCARLO COSTA ,

Partenza Trofeo Kalat (foto organizzazione)
Partenza Trofeo Kalat (foto organizzazione)

C’è ancora il sigillo di BiBi Hamad ( Mega Hobby Sport) e Chiara Immesi (Universitas Palermo) nel Trofeo kalat che domenica 17 marzo a Caltanissetta ha celebrato la sua 19° edizione. I due atleti avevano già vinto nell’edizione del maggio del 2017.
Percorso, omologato Fidal, ricco di saliscendi, tecnico e particolarmente gradito dagli atleti più preparati. Tre giri per un totale di 10 chilometri, per tutti ad eccezione degli uomini over 75 e le donne over 60. Il marocchino Bibi Hamad, ha subito guidato le danze, dando l’impressione di potere controllare i diretti inseguitori, poi nell’ultimo giro, ha anche accelerato chiudendo con un vantaggio di 11 secondi sullo junior Pierluigi Garziano (Atletica Mazzarino) bravo a recuperare su Vito Massimo Catania (Universitas Palermo) terzo a sedici secondi dal primo e 4 dal secondo. Quarta e quinta piazza per Angelo Giannone e Lorenzo Abbate rispettivamente Atletica Mazzarino e Universitas Palermo.

Nella gara al femminile, vittoria autoritaria per Chiara Immesi, tornata a partecipare ad una gara di Grand Prix dopo la bella esperienza della Festa del cross di Venaria. Alle sue spalle una mai doma Maria Grazia Bilello (Universitas Palermo) sempre più perfomante anche nelle distanze più corte e giunta staccata di 31 secondi. Terza, non più una sorpresa ma una bella conferma Angela La Monica (Marathon Caltanissetta) che ha sopravanzato Rosita Patti (Trinacria Palermo) e Serena Zeferino (Universitas Palermo).

Ad aprire la giornata sportiva l’ampia “sessione” dedicata alle categorie giovanili, che hanno offerto anche buoni spunti tecnici. In premiazione, anche il primo uomo, Mario Zirilli e la prima donna, Lea Romano donatori della Fides la Federazione Italiana Associazione Donatori di sangue. Prima della partenza Vito Massimo Catania, ha voluto condividere simbolicamente la Croce di Cavaliere con tutti i podisti, segno di appartenenza e gratitudine sempre presente nell’atleta di Regalbuto.

Fonte organizzazione

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti