BOclassic Alto Adige a San Silvestro con Yeman Crippa

Di GIANCARLO COSTA ,

Yeman Crippa al BoClassic (foto organizzazione)
Yeman Crippa al BoClassic (foto organizzazione)

Anche quest’anno a Bolzano si correrà nel giorno di San Silvestro. Confermata la BOclassic Alto Adige che giovedì 31 dicembre si prepara a vivere una 46esima edizione diversa dal solito, per la sede di svolgimento e per le gare in programma. La tradizionale manifestazione su strada non andrà in scena nel centro storico, bensì sull’asfalto del Centro di Guida Sicura Safety Park e sarà riservata agli atleti d’élite. Stavolta le donne affronteranno i 10 chilometri con partenza alle ore 14.00 mentre gli uomini si sfideranno sui 5 chilometri dalle ore 14.45, invertendo quindi le distanze rispetto a quelle abituali.

Nella prova maschile è atteso Yeman Crippa, che a settembre si è impadronito del record italiano nei 5000 metri su pista (13:02.26 a Ostrava) e nei 3000 (con 7:38.27 al Golden Gala di Roma). Il 24enne trentino delle Fiamme Oro, primatista nazionale anche nei 10.000 in 27:10.76 ai Mondiali di Doha della passata stagione, scenderà in gara con un obiettivo ambizioso. Nel mirino del fuoriclasse del mezzofondo azzurro potrebbe esserci il record europeo nei 5 km di corsa su strada, stabilito con 13:18 dal francese Jimmy Gressier il 16 febbraio di quest’anno a Montecarlo, nel Principato di Monaco. Occhio al cronometro anche tra le donne con l’opportunità di puntare al record mondiale sui 10 km in una competizione soltanto femminile, che appartiene alla marocchina Asmae Leghzaoui (30:29 a New York, 8 giugno 2002).

L’evento targato World Athletics Bronze Label sarà a porte chiuse, senza pubblico, ma potrà essere seguito in diretta tv su RaiSport. Una manifestazione, allestita dal comitato organizzatore capitanato da Stefan Fink e Christiane Warasin, che si disputa senza interruzioni dal 1975. “Siamo molto contenti di poter proporre le gare élite - le parole di Andreas Widmann, nuovo presidente del Läufer Club Bozen Raiffeisen - nonostante le circostanze e naturalmente nel rispetto di tutte le misure sanitarie necessarie. Ai podisti possiamo promettere che recupereremo la gara amatoriale BOclassic Ladurner, la gara riservata alle handbike e le gare giovanili della BOclassic Raiffeisen a inizio estate, epidemia permettendo”. “Il terreno piano con il fondo perfetto e le larghe curve del Safety Park si prestano a tutto questo”, commenta il manager degli atleti Gianni Demadonna. “Provvederemo a far sì che ci siano partecipanti di valore in entrambe le gare per poter realizzare il nostro intento”.

Fonte Fidal

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti