A Biella la premiazione del Circuito 3 Cime

Di GIANCARLO COSTA ,

Apertura Premiazione Circuito 3C (1)
Apertura Premiazione Circuito 3C (1)

Si è svolta venerdì 19 ottobre la premiazione del Circuito 3C, Circuito Tre Cime Camino, Crabun, Mombarone. Tre gare: Biella-Monte Camino, Pont Saint Martin–Mont Crabun e Ivrea-Mombarone, per uno sviluppo di 55,70 km con 6459 metri di dislivello.
Serata di gala quindi per il movimento della corsa in montagna piemontese e valdostana, con tre gare simbolo per difficoltà e storia del territorio Biellese, della bassa Valle d’Aosta e Canavesano, serata ospitata dalla sala convegni di Palazzo Gromo Losa a Biella Piazzo.

Serata presentata dal giornalista Fulvio Feraboli che con Paolo Coda, campione della corsa in montagna degli anni 90-2000, ha ripercorso la genesi del circuito, ha fatto parlare i rappresentanti delle tre società sportive organizzatrici, GSA Pollone, APD Pont Saint Martin e APD Amici del Mombarone e i rappresentanti dei Comuni di Pont Saint Martin, Perloz, Pollone e delle Funivie Oropa. Un mix di competenze sportive e organizzative che sono alla base dell’organizzazione delle singole gare, e che riunendosi sotto il filo conduttore della comune passione per lo sport, la montagna e la valorizzazione del territorio proprio grazie alle loro iniziative sportive, sono stati capaci di fare sintesi comune e realizzare questa collaborazione che ha portato alla nascita del circuito e al successo di questa prima edizione. Biellese, Valle d’Aosta e Canavese unite simbolicamente dalle 3 cime in questione, il Monte Camino, il Monte Crabun e il Mombarone, raggiunte dai corridori partiti dal centro città di Biella, Pont Saint Martin e Ivrea. Successo organizzativo e numerico, con oltre 750 corridori che hanno partecipato alle 3 gare e 46 che hanno completato il circuito delle tre gare con la classifica stilata sommando i tre tempi ottenuti nelle singole gare, un modo semplice e molto sportivo per assegnare il premio ai primi tre delle classifiche maschili e femminili e un bel cestino gastronomico di riconoscimento ai 46 “finischer”, tutti invitati alla serata.

Vince la prima edizione dei circuito 3C Massimo Farcoz del Pont Saint Martin con l’ottimo tempo totale di 6h14’22”, frutto delle vittorie nella Pont Saint Martin-Crabun e Ivrea-Mombarone e del secondo posto nella Biella-Monte Camino. Piazza d’onore per Enzo Mersi con 6h33’41” e podio completato da Silvio Balzaretti in 7h00’19”. Completano a top ten Emanuele Coda 4° in 7h03’03”, Leandro Marcoz 5° in 7h29’01”, Ettore Champetravy 6° in 7h31’25”, Guido Gardini 7° in 7h43’28”, Fulvio Bertodo 8° in 7h52’34”, Giancarlo Costa 9° in 8h02’20” e Diego Faedo 10° in 8h10’18”.

Nella classifica femminile vince Katarzyna Kuzminska dell’Atletica Canavesana in 7h25’26”, con le vittorie alla Biella-Camino e alla Pont Saint Martin-Crabun e la seconda posizione nell’Ivrea-Mombarone. Podio completato da Giorgia Ganis 2a in 8h36’14” e da Carla Young 3a in 8h57’05”, con Marcella Belletti 4a in 9h13’33” e Alessia Gariazzo 5a in 9h24’38”.
“Sono contento per la vittoria in questo circuito. – commenta Massimo Farcoz – Dopo un anno di stop nel 2017 per infortunio, non sapevo come sarei andato al rientro, ma sono andato bene nelle gare di Campionato Italiano di corsa in montagna e poi sono riuscito a vincere il circuito vincendo anche 2 gare. Per l’anno prossimo con il mio allenatore e presidente Erminio Nicco studieremo una preparazione le gare di lunga distanza nella corsa in montagna nazionale e internazionale, ma avro tutto l’inverno per preparare questa nuova sfida sportiva.”
“Le gare sono tutte e 3 dure – commenta Katarzyna Kuzminska – bisogna dare il massimo e non mollare fino in cima alle montagne. Complimenti agli organizzatori, tre belle gare e tre belle feste dopo gara, anche questo ci sta quando facciamo questo sport.”
Dopo la premiazione del Circuito 3C, la serata è continuata con le interviste ai protagonisti biellesi del Tor des Geants e del Tot Dret e qui gradito ospite è stato il vincitore del Tot Dret, Marco Mangaretto, canavesano del Pont Saint Martin, che in passato aveva vinco anche un’edizione della Pont Saint Martin-Crabun.
Confermata dagli organizzatori l’edizione 2019 del Circuito 3C.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti