Bernard Dematteis e Antonella Confortola vincono il Kilometro Verticale Chiavenna – Lagünc

Di GIANCARLO COSTA ,

Il vincitore Bernard Dematteis (foto Torri).jpg
Il vincitore Bernard Dematteis (foto Torri).jpg

Kilometro Verticale Chiavenna – Lagünc nel segno di Bernard Dematteis e Antonella Confortola. Nessun primato cronometrico, ma ennesimo successo organizzativo per gli Amici Madonna della Neve che sono riusciti a presentare ai nastri di partenza 213 runner. Mai così tanti alla super classica di sola salita disegnata ai confini tra Italia e Svizzera. Resa ancora più bella da uno splendido sole, la 16ª edizione è partita con il solito cast stellare. Complice la formula a cronometro, in zona traguardo è stata suspance dall’inizio alla fine. Classifica alla mano, il vicecampione del mondo ha vinto in 32’27” portando i colori sociali del Corrintime sul gradino più alto del podio. Piazza d’onore per un altro fuoriclasse prestato temporaneamente alla corsa in montagna: lo scialpinista del Cs Esercito Michele Boscacci. Per lui ottimo crono di 32’57”. A completare un podio tutto azzurro, orobico del Gs Orobie Alex Baldaccini -33’05”-. Al femminile, la forestale Antonella Confortola è riuscita a vincere il suo primo Kilometro Verticale di Chiavenna in  39’39”. Seconda piazza per l’altra azzurra in forze alla Recastello Samantha Galassi – 40’34”- e bronzo di giornata sulle spalle della Rumena della Valetudo Denisa Dragomir – 41’15”-.

DICHIARAZIONI POST GARA

Bernard Dematteis: «Sono felice di essere qui e soprattutto sono felice di essere tornato al successo dopo due anni. A Chiavenna mi sento a casa. Quella di Nicola Del Curto non è solo una gara, ma una vera e propria festa della corsa in montagna. Qui ogni atleta si sente a casa e viene tifato come un campione. Lunga vita alla Chiavenna Lagünc».

Antonella Confortola: «Ci tenevo a fare bene  e a chiudere in bellezza una buona stagione. Questo tracciato mi piace anche se per attitudine provo sempre a correre e non riesco a camminare le parti più dure. Il cronometro mi soddisfa e soprattutto so che spuntarla con questo livello oggi non era per nulla facile».

Paolo Germanetto, tecnico squadra azzurra corsa in montagna: «Lo spettacolo offerto oggi dai campioni impegnati nel Km Verticale che unisce Chiavenna a Lagünc penso sia il giusto premio all'impegno e alla passione con cui Nicola Del Curto e il suo staff da sempre organizzano questo evento. Una passerella importante per i migliori azzurri e non solo, la gara giusta per salutare il ritorno alle competizioni di una campionessa come Valentina Belotti che può regalare ancora belle soddisfazioni a se stessa e alla corsa in montagna italiana».

Nicola Del Curto, responsabile comitato organizzatore: «Inutile negarlo, siamo soddisfatti per l’esito positivo di questa 16ª edizione. Abbiamo avuto numeri e livello. La gara odierna è stata la degna conclusione di una tre giorni di sport e solidarietà che ormai ha fatto breccia nel cuore dei chiavennaschi. Non mi resta che ringraziare, enti e istituzioni locali, atleti e volontari per il buon esito dell’evento. L’invito è rinnovato al 2016. 2016 che ci vedrà proporre anche una bella new entry un prova di trail running da 30km ad inizio primavera che andrà a toccare le zone più belle ai confini tra Valchiavenna e Bregaglia».

Fonte Maurizio Torri - sportdimontagna

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti