Barbaresco-Barolo UltraTrail 50K (CN): una grande prima edizione

Di MARCO CESTE ,

Barbaresco Barolo UltraTrail 50K3
Barbaresco Barolo UltraTrail 50K3

Una giornata davvero ricca di forti emozioni e spettacolo è andata in scena il 2 giugno attraverso quattordici comuni delle Langhe, che hanno avvolto in un caloroso abbraccio la prima edizione della Barbaresco-Barolo UltraTrail 50K. L'inedita e già affascinante gara podistica, lunga come non si era mai vista da queste parti, ha impegnato per diverse ore i partecipanti giunti nelle Langhe da tutto il Piemonte e da altre sette regioni italiane. Tante e ognuna diversa, sono state le storie dei volitivi atleti, messi alla prova da un percorso impegnativo e variegato, fatto di sentieri e boschetti, vigne e cru, cantine e castelli, divertenti saliscendi ma anche tratti ripidi, duri e insidiosi. La fatica e la bellezza hanno così accompagnato le loro lunghe ore sin dalla suggestiva partenza sulla rocca di Barbaresco con immagini filmate riprese dall'elicottero,  sino al trionfale traguardo nel cuore di Barolo.

Primo sotto l'arco d'arrivo, in "sole" 4h 00'13" il romeno Ioan Maxim (Podistica Vallevaraita), che precede il giovane aostano Davide Cheraz (Valdesi Team Salomon) e il toscano Michele Evangelisti (Triangolo Sport, ndr società organizzatrice), giunti appaiati al secondo posto. Tra le donne si impone una forte e sorridente Teresa Mustica (Delta Genova), davanti a Monica Conterno (Dragonero) e Fiorenza Frassinesi (Insubria Sky Team). A parte pochi ritiri, tutti gli atleti hanno voluto portare a termine con determinazione la gara, che ha visto l'ultimo concorrente giungere all'arrivo dopo 8 ore e 58 minuti.  Primi di categoria maschile Galliano Savio (Gsr Ferrero), Surico Giovanni (U.S.San Michele), e Naso Diego (Podisti Albesi) e femminile Miotto Elisa (Insubria Sky Team), Marchesini Stefania (G.P.Casalese) e Vergura Carmela (Calvesi). Tra le società più numerose Podisti Albesi, Sky Insubria Team eDragonero che si aggiudica anche la speciale classifica a punti.

La pinta da tre litri di Barolo (Terre del Barolo) a sorteggio è andata al fortunato Soresi Domenico.La coppa del Comune di Barolo, è stata consegnata al vincitore dall'assessoreScarzello, e la coppa del Comune di Barbaresco alla prima donna dal vicesindaco Mario Zoppi. Mauro Carbone, direttore ATL Alba Bra Langhe Roero consegnando l'artistico trofeo del bottaio Goce Stoilov e una pinta di vino barolo, ha suggellato la presenza del  WOW Wonderful Outdoor Week, la settimana dello sport outdoor in provincia di Cuneo, e l'importante ruolo rivestito insieme a quello della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

Al termine della gara l'organizzazione ha offerto un gradito "Tajarin Party Time" con tajarin, tumin e uova del Borgo Brichet di Alba con tartufi Morra e bevande a volontà. Il comitato organizzatore Triangolo Sport, gratificato dagli apprezzamenti ricevuti dagli atleti, si congratula con loro per la prestazione e li ringrazia, insieme a tutti coloro che a vario titolo hanno partecipato alla realizzazione della manifestazione. 

Comunicato Stampa Triangolo Sport



Può interessarti