Al Colmen Vertical Night successi di Paolo Bonanomi e Alice Gaggi

Di GIANCARLO COSTA ,

Alice Gaggi vincitrice Colmen Vertical Night (foto Torri)
Alice Gaggi vincitrice Colmen Vertical Night (foto Torri)

Mercoledì sera, il Team Valtellina ha chiuso in bellezza la propria stagione organizzativa sforando il tetto massimo di 120 concorrenti inizialmente previsti alla kermesse in notturna sulla montagna magica che domina Morbegno. Se i tempi da battere restano quelli 2015 di Fabio Rizzi e Emmie Collinge, quest’anno ad incidere il loro nome nell’albo d’oro sono stati il lecchese dei Falchi Paolo Bonanomi e la vicecampionessa europea di corsa in montagna Alice Gaggi. Confermate le iscrizioni e ritirati i pettorali, i 155 concorrenti della seconda edizione hanno preso il via sulla strada provinciale nei pressi di Paniga alle 19.45.

Da affrontare vi erano 3,2km e un dislivello positivo di 650m. Giusto qualche minuto su asfalto e per raggiungere l’abitato di Desco e la gara è entrata nel vivo. Un click sulle frontali per rendere il passo più sicuro e sono partite le prime fughe. Superato l’abitato di Porcido, quando le pendenze si sono fatte severe, il calare delle tenebre e la magia delle luci sul fondovalle hanno reso ancora più suggestiva l’atmosfera. Mentre nelle zone di alta classifica si battagliava per staccare il migliore piazzamento possibile, nelle retrovie si è trovato il tempo per ammirare il paesaggio, socializzare e farsi qualche selfie ricordo. Il tutto per rendere meno dura l’ascesa e sposare al meglio quel clima di sport e festa cui l’evento si ispira.

Un evento che, come il primaverile Colmen Trail, cerca di fare conoscere e valorizzare gli sforzi di diverse associazioni che, negli ultimi anni, stanno lavorando attivamente per il recupero della rete sentieristica e la promozione di questo promontorio alle porte della Città del Bitto. Cronometro alla mano, al traguardo posto proprio dinnanzi alla casermetta, il primo a transitare è stato il lecchese Paolo Bonanomi in 26’09”. Confermandosi scalatore di razza, Mattia Curtoni dello Sci Club Valtartano ha chiuso 2° in 26’39” precedente il capitano del Falchi Carlo Ratti -26’50”-. Nella top ten di giornata troviamo pure Eros Redaelli, Guido Rovedatti, Fabrizio Triulzi, Stefano Sansi, Luca Albini, Filippo Curtoni e Matteo Corazza. Al femminile, di ritorno dalle gare iridate dove ha conquistato un settimo posto assoluto e contribuito all’oro a squadre dell’equipe italiana, la locale Alice Gaggi ha vinto con il tempo di 31’32”. Alle spalle della portacolori della Recastello si sono piazzate Sabina Bottà del Team Valtellina – 34’12” - e Monia Acquistapace del Santi Nuova Olonio 35’39”.

Fonte Maurizio Torri-sportdimontagna

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti