8º edizione Ysangarda Trail – Cossato fraz. Castellengo (BI)

Di GIANCARLO COSTA ,

partenza 30 km
partenza 30 km

Dopo alcune edizioni di brutto tempo il sole è tornato ad illuminare l’8° edizione Ysangarda Trail e 340 atleti si sono presentati ai nastri di partenza.

Tre i percorsi di gara proposti, uno da 10 km per la non competitiva, uno da 18,5 km ed uno da 30 km, quasi tutti interamente nella Riserva Naturale della Baraggia, lungo sentieri e sterrati che la pioggia caduta nei giorni precedenti aveva reso oltremodo scivolosi, in un ambiente unico con vedute che dominano tutto l’arco alpino occidentale, dal Monviso al Monte Rosa.

Un percorso molto nervoso lo descrive l’organizzatore, con continui cambi di pendenza e direzione, in un alternarsi di boschi di acacie, carpini e imponenti querce, al brullo altipiano di un giallo intenso a ricordare una savana africana, un ambiente che, per chi ama la natura, rimane nel cuore.

Nella 18 km è subito Enzo Mersi dell’Atletica Monterosa ad imporre il suo ritmo e concludere in solitaria con il tempo di 1h12’48”, seguito sul podio da Alessandro Pisani 2° in 1h14’15” e da Maurizio Fenaroli 3° in 1h14’40”, mentre nella gara femminile l’atleta della Comense Joanna Drelicharz va a vincere con un prestigioso 12° posto assoluto in 1h23’26”, seguita da Susanna Bozzalla Micheletto seconda in 1h35’57” e Federica ferrari terza in 1h37’34”.

Nella 30 km, praticamente con lo stesso dislivello della 18 è Stefano Velatta, portacolori dell’atletica Candelo, ad imporsi nella gara maschile in 1h57’13”, 2° Marco Bethaz in 1h58’57” e terzo Valentino Osiliero in 2h04’16”, mentre nella femminile per la Valetudo Skyrunning Rosa è Marina Plavan a vincere in 2h29’10”, seguita sul podio da Paola Borio in 2h30’45” e da Julia Baykova in 2h36’38”.

All’arrivo nell’imponente cornice del castello di Castellengo, un ristoro e un pasta party predisposto dalla dinamica Pro loco di Castellengo ha saziato i concorrenti prima dalla premiazione che si è tenuta nel giardino del castello.

In allegato le classifiche complete.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti