Valeria Straneo, domenica a Rotterdam con l'obiettivo Londra

Di MARCO CESTE ,

valeria_straneo.jpg
valeria_straneo.jpg

2h26'33" realizzato lo scorso settembre a Berlino, ottimo tempo ma che per ora non è sufficiente per staccare il pass per i giochi olimpici di Londra. Con il sogno di partecipare alla manifestazione a cinque cerchi, Valeria Straneo parte per Rotterdam, per disputare la maratona in programma domenica 15 aprile.

L'alessandrina tesserata per il Runner Team 99 di Volpiano, sta vivendo il suo momento magico da poco più di un anno, da quando ha iniziato ad inanellare un serie strepitosa di successi con relativi crono da record. Si è recentemente laureata campionessa italiana di mezza maratona alla Roma-Ostia, con quell'incredibile 1h07'46" che rappresenta la prestazione al femminile sula distanza più veloce di sempre, ma che non è stato omologato record nazionale a causa delle caratteristiche del tracciato. Poche settimane fa un'altra bellissima vittoria alla Stramilano, dopodichè il pensiero è stato solo per Rotterdam.

Una 42 chilometri che Valeria ha preparato per mesi in maniera assai meticolosa. "Sono molto soddisfatta degli allenamenti svolti - ha detto Valeria - mi sento pronta, sono consapevole di essermi preparata molto bene e quindi vado a gicoarmi tutte le mie carte. Poi, succederà ciò che deve succedere, l'importante è che io possa dire di avercela messa tutta".

L'obiettivo è duqnue entrare fra i primi tre tempi, il che varrebbe un pass per Londra. I primi due crono sono attualmente di Anna Incerti, 2h25'32" e Rosaria Console, 2h26'10". Il terzo è stato firmato da Nadia Ejjafini a Francoforte, 2h26'15". Un crono che non è irraggiungibile per la Straneo, che a Berlino aveva corso in 2h26'33".

Domenica ci sarà il responso della gara e sapremo se la podista piemontese potrà realizzare un sogno.



Può interessarti