In Svizzera le gare di corsa riprendono dal 6 giugno

Di GIANCARLO COSTA ,

Kilian vincitore con record della Sierre Zinal 2019 (foto Salomon)
Kilian vincitore con record della Sierre Zinal 2019 (foto Salomon)

In attesa della riapertura della frontiera con l’Italia, lo sport svizzero riprende vita. Mercoledì il Consiglio Federale della Svizzera ha annunciato un ulteriore allentamento alle limitazioni, per altro molto lontane dal lockdown italiano: le manifestazioni sportive fino a 300 persone saranno nuovamente consentite a partire dal 6 giugno, mentre quelle fino a 1000 persone saranno probabilmente consentite a partire dal 24 giugno. I grandi eventi con più di 1000 persone rimarranno proibiti fino alla fine di agosto.

Quindi eventi importanti e ormai storici come la Sierre-Zinal, riprogrammata al 13 settembre e i Campionati Mondiali di Ciclismo di Martigny, si dovrebbero disputare, si vedrà poi con quali limitazioni.

In Italia sembra che si debba aspettare fino ad ottobre: speriamo!

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti