Itinerari -Trail, Skyrunning, Corsa in Montagna, Escursionismo

Di GIANCARLO COSTA ,

Anello Passo Gries - Passo San Giacomo da Riale Val Formazza (VCO - Piemonte)

Allenarsi per la corsa in montagna, lo skyrunning o il trail running, non vuol dire solo seguire tabelle cronometriche precise come spesso richiede la preparazione per la corsa su strada. Imparare a muoversi in montagna, su strade sterrate, sentieri o creste, fa parte del bagaglio che ogni corridore "fuori strada" dovrebbe avere. Gl'itinerari che verranno proposti servono proprio per sviluppare queste capacità e per avvicinarsi dolcemente alle competizioni, oltre che per fare del facile escursionismo se si hanno poche ore a disposizione.

Inizio Escursione: Riale (1728 m) - Val Formazza (VCO - Piemonte)

Accesso: Autostrada A26 Genova-Gravellona Toce, poi continuare sulla superstrada del Sempione, uscire a Crevoladossola e seguire la strada per Crodo, Baceno, Val Formazza fino alla fine, cioè Riale

Dislivello: 900 metri circa

Attrezzatura: Normale attrezzatura da escursionismo (pedule, zaino, giacca a vento) o da corsa in montagna, skyrunning e trail (zainetto o marsupio con abbigliamento lungo supplementare)

Periodo: da giugno a ottobre, in base all'innevamento

CARTOGRAFIA: IGC DOMODOSSOLA E VAL FORMAZZA scala 1:50000

Indirizzi Utili: www.valformazza.it

Guide alpine www.ossola.com/guide.htlm

Rifugio Maria Luisa tel 0324630886

Soccorso alpino tel 118

Descrizione Itinerario

L'anello Riale, passo Gries, passo San Giacomo, Riale è un facile percorso escursionistico, con poco dislivello (900 m) e notevole sviluppo (oltre 20 km), che si presta anche come percorso d'allenamento per trail running, skyrunning e corsa in montagna. Permette di scoprire un angolo incantevole del Piemonte, la Val Formazza, punta settentrionale dello stesso che s'incunea nella Svizzera. Infatti nel tragitto tra passo Gries e passo San Giacomo si sconfina proprio in territorio elvetico, in prossimità del passo della Novena in val Bedretto. Arrivati a Riale (1728 m) si parcheggia e, supponendo di voler compiere l'escursione in senso orario, si parte percorrendo la strada sterrata, si arriva alla diga del lago di Morasco, e dopo averlo costeggiato si arriva alla partenza della cabinovia di servizio delle centrali Enel. Qui inizia il sentiero che porta alla spianata di Bettelmat (2112 m), successivamente si prende il sentiero che sale al passo Gries (2462 m). Da questo punto si può ammirare un vasto panorama sia sulle montagne della Val Formazza, come il Basodino, la Punta d'Arbola, la Punta Valrossa, sia sulle Alpi svizzere oltre il passo della Novena. Il ghiacciaio del Gries degrada ed alimenta l'omonimo lago Griessee, che si costeggia continuando nel cammino tenendo il sentiero di destra, per percorrere la val Corno, fino al Cornopass (2520 m), per poi scendere dolcemente fino alla Capanna Corno Gries (2338 m), rifugio adatto alla sosta o per spezzare in due giornate l'escursione. Di qui continuare per i saliscendi del sentiero e raggiungere il passo San Giacomo (2313 m). Da questo punto seguire la strada sterrata, costeggiando il bacino del Toggia, arrivare al rifugio Maria Luisa (2160 m), continuare su un tratto falsopiano e poi, quando la strada inizia a scendere, prendere il sentiero che taglia i tornanti e ritornare a Riale

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti