Aiutiamo Vincenza Sicari nella maratona più importante, quella per la vita

Di GIANCARLO COSTA ,

Vincenza Sicari con la maglia della Nazionale Italiana di Atletica Leggera
Vincenza Sicari con la maglia della Nazionale Italiana di Atletica Leggera

Invitiamo tutti a firmare la petizione (sotto potete leggere il testo) lanciata dal quotidiano online Il Popolo Veneto per aiutare Vincenza Sicari nella maratona più importante

Vincenza Sicari, atleta lodigiana, 36 anni, dopo una meravigliosa carriera da maratoneta, con varie medaglie vinte e la partecipazione alle Olimpiadi di Pechino 2008, sta lottando da un anno e mezzo per la sua vita, essendo affetta da una malattia degenerativa neuromuscolare di cui non si conosce il nome e la cura.

Dopo aver girato molti ospedali e specialisti, venendo purtroppo a contatto con alcuni medici poco professionali e irrispettosi della dignità e della persona umana (a Roma si è sentita dire dal Primario che era diventata un costo troppo oneroso per la sanità pubblica, a Pisa è andata ancora peggio, non solo non ha ricevuto l’assistenza adeguata ma è stata fatta passare per pazza e sottoposta a un trattamento sanitario obbligatorio), Vincenza si trova ora nell’ospedale di Padova per tentare l’ultima strada possibile, prima di provare ad andare all’estero e chiede aiuto per sé e per tutte le persone che stanno vivendo la sua stessa situazione.

Se da una parte c’è l’indifferenza di chi potrebbe dare una mano ma non lo fa, dall’altra c’è il grande supporto di amici, atleti, Fidal, persone comuni, anche tramite il web e i Social Network, che cercano in ogni modo di dare una mano a Vincenza in questa sua importante battaglia, attraverso lodevoli iniziative e una raccolta fondi.

Chiediamo al Ministro On. Beatrice Lorenzin e alle Alte Cariche dello Stato Italiano di andare a trovare di persona Vincenza Sicari per rendersi conto delle sue effettive condizioni e di intervenire il prima possibile affinché possa recarsi all’estero per trovare una cura alla sua malattia, e che  possano essere presi provvedimenti contro quei medici che non svolgono il loro lavoro come dovrebbero, in modo che altre persone non debbano vivere le stesse umiliazioni vissute da Vincenza.

PER FIRMARE LA PETIZIONE CLICCA QUI

Fonte: FIDAL - Runcard

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa