Olimpiadi

Spostate le Olimpiadi di Tokyo nel 2021, i Mondiali di Atletica di Eugene nel 2022

Di Giancarlo Costa

La finale dei 5000 metri ai mondiali Doha (foto iaaf)

I grandi eventi sportivi dell’estate vengono riprogrammati a causa della pandemia coronavirus. I Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020, sono stati spostati di un anno e si terranno dal 23 luglio all'8 agosto 2021. Ma nel 2021 erano programmati dal 6 al 15 agosto a Eugene in Oregon (USA) i Campionati Mondiali di Atletica Leggera, ragion per cui slittano al 2022.
La World Athletics, la nuova denominazione della IAAF (Federazione Internazionale di Atletica Leggera), si adegua a questi cambiamenti ...

Continua a leggere

Il Trail o il Cross alle Olimpiadi di Parigi 2024?

Di Giancarlo Costa

Un passagio della CCC Courmayeur Champex Chamonix (2)

I rumors su questa possibilità girano nell’ambiente ormai da un paio d’anni, ma fin qui nessuno aveva mai scritto nulla sull’argomento. Martedì 4 dicembre ci ha pensato l’Equipe, lo storico quotidiano sportivo francese, a tirare fuori l’argomento.

Questo quanto scritto da l’Equipe: “La Federazione Internazionale di Atletica Leggera (IAAF) è stata contattata per l'eventuale introduzione del trail running ai Giochi Olimpici del 2024 a Parigi. Sebastian Coe, il presidente dell'istanza, vorrebbe vedere il cross nel programma dei Giochi.
Le ...

Continua a leggere

Olimpiadi: nei 10000 donne oro e record del mondo in 29m17s per l'etiope Almaz Ayana, Veronica Inglese 30a

Di Giancarlo Costa

Veronica Inglese nei 10000m delle Olimpiadi di Rio (foto fidal colombo)

Prima giornata di gara per la specialità regina delle Olimpiadi: l'atletica leggera. Si assegnano le medaglie sui 10000 metri femminili e c'è subito una partenza col botto. L'etiope Almaz Ayana è protagonista di un'impresa strepitosa. Vince la gara, conquista la medaglia d'oro olimpica e realizza il nuovo record del mondo sui 10000 metri in 29m17s. Il precedente record era della cinese Wang Junxia un 29m31s che resisteva dal 1993. Argento alla kenyana Vivian Cheruiyot in 29m32s, bronzo all'altra etiope Tirunesh ...

Continua a leggere

L'azzurro Jamel Chatbi escluso dalle Olimpiadi per mancato controllo antidoping

Di Giancarlo Costa

Jamel Chatbi campione italiano dei 3000 siepi (foto trackarena.com)

Evidentemente la lezione dei mancati controlli che ha coinvolto tutta l'atletica italiana in primavera non è servita a molto se a pochi giorni dall'inizio dei Giochi Olimpici di Rio, un componente della squadra azzurra viene fermato ed estromesso dalla squadra di atletica per il terzo mancato controllo antidoping della stagione. Si tratta del mezzofondista Jamel Chatbi, campione italiano in carica dei 3000 siepi, specialità in cui avrebbe corso a Rio con la maglia azzurra. L'atleta marocchino naturalizzato italiano dal ...

Continua a leggere

L'elenco dei convocati per le Olimpiadi di Rio per maratona e mezzofondo: c'è anche Catherine Bertone

Di Giancarlo Costa

Daniele Meucci bronzo ai campionati europei di maratona (foto fidal Colombo)

Definito l’elenco degli azzurri, indicati dalla FIDAL al CONI, che prenderanno parte ai Giochi della XXXI Olimpiade di Rio de Janeiro. Del gruppo faranno parte i seguenti maratoneti e mezzofondisti:

Donne
10000m Veronica Inglese
Maratona Valeria Straneo
Maratona Anna Incerti
Maratona Catherine Bertone

Uomini
3000 siepi Yuri Floriani
3000 siepi Jamel Chatbi
Maratona Daniele Meucci
Maratona Stefano La Rosa
Maratona Ruggero Pertile

La maratona è sicuramente la specialità in cui l'Italia punta di più con il contingente ...

Continua a leggere

E' online l'ultimo numero di Atletica

Di Marco Ceste

La copertina di Atletica

E' online l'ultimo numero di Atletica, il mensile della Federazione Italiana di Atletica Leggera.

Come sempre molte notizie, approfondimenti, curiosità, il punto del presidente Franco Arese e le immancabili e splendide immagini di Giancarlo Colombo. Ma su questo numero, soprattutti uno speciale decdicato alle Olimpiadi di Londra. Per analizzare luci e ombre della spedizione italiana.

Continua a leggere

Ruggero Pertile, 10º nella maratona olimpica, corona il suo sogno a cinque cerchi

Di Marco Ceste

ruggero_pertile.jpg

Sorride Ruggero Pertile, al traguardo della maratona olimpica di Londra. Ed è naturale che sia così, perché il campione di Assindustria Sport Padova ha centrato il suo obiettivo. L’unico azzurro al via della gara, forse, più affascinante dei Giochi è decimo al traguardo, in 2 ore 12’45”, al termine di una fantastica rimonta che l’ha portato a recuperare ben dieci avversari negli ultimi 5 chilometri. Pertile è il secondo degli atleti europei dietro al polacco Henryk Szost (nono in 2 ...

Continua a leggere

Londra 2012: l'ugandese Kiprotich vince la maratona olimpica. 10º Ruggero Pertile

Di Marco Ceste

Ecco la maratona che nessuno si aspettava, proprio in occasione dei giochi olimpici. Per mesi e mesi si è parlato solamente, doverosamente, della grande rivalità che keniani ed etiopi avrebbero portato sulle strade di Londra per giocarsi l'oro olimpico. Si sarebbero potuti scrivere saggi sulle scelte che la faderazione kaniana ha dovuto compiere per mettere insieme i tre atleti da portare ai giochi, dato che nell'ultimo anno e mezzo i maratoneti del Kenya hanno messo a segno tutte le migliori ...

Continua a leggere

Londra 2012: nei 5 mila femminili oro all'etiope Messeret Defar. 15º posto per Elena Romagnolo

Di Marco Ceste

Messeret Defar

Si è corsa ieri a Londra la finale dei 5 mila femminili olimpici. In pista le favorite africane e anche l'azzurra Elena Romagnolo.

La mezzofondista italiana è stata protagonista nella prima parte della gara, con una condotta propositiva. Ma alla distanza sono venute fuori le atlete favorite e l'oro è andato all'etiope Messeret Defar che ha vinto con il tempo di 15'04"25, davanti alla keniana Vivian Cheruiyot con 15'04"73 e all'altra etiope Tirunesh Dibaba con 15'05"15.

La Defar bissa così il successo ...

Continua a leggere

Londra 2012: nei 5 mila eliminazione in batteria per Daniele Meucci

Di Marco Ceste

Meucci_Daniele

Niente da fare neanche nei 5 mila per Daniele Meucci, dopo l'eliminazione già patita nei 10.

L'azzurro ha esordito in una batteria di qualificazione troppo forte per lui: accanto all'atleta italiano correvano alcuni dei favoriti alla vittoria finale. Su tutti il britannico Mo Farah già oro nei 10 mila e il keniano Isiah Koech.

La batteria è stata vinta  dall'azero Ibrahimov in 13'25"23 su Koech con 13'25"64 e Farah 13'26"00. Meucci ha chiuso ottavo in 13'28"71.

Queste le parole di Meucci dopo la ...

Continua a leggere