Golden Gala

Golden Gala Roma: Yeman Crippa terzo tempo italiano nei 5000

Di Giancarlo Costa

Yeman Crippa al Golden Gala (foto fidal)

Grandi gare di mezzofondo al Golden Gala Roma, con i mezzofondisti italiani in gran spolvero, con Yeman Crippa su tutti.
Nei 5000 metri cade la world lead, anzi è distrutta dal magnifico finale tra gli etiopi Telahun Haile Bekele (12:52.98) e Selemon Barega (12:53.04), ma l'Olimpico entusiasta tributa la giusta ovazione all'azzurro bronzo europeo dei 10000 metri Yeman Crippa, che corre sotto lo standard mondiale per Doha e centra in 13m09s52c la terza prestazione ...

Continua a leggere

Il mezzofondo al Golden Gala Pietro Mennea

Di Giancarlo Costa

Golden Gala Pietro Mennea Roma

1500 metri uomini

Ancora una miglior prestazione mondiale stagionale dall'inesauribile serata del Golden Gala Pietro Mennea. La firma è del favorito Timothy Cheruiyot, che sta scrivendo la miglior stagione della carriera e all'Olimpico migliora se stesso in 3:31.22, precedendo colui che al mondiale di Londra l'aveva battuto, Elijah Manangoi (3:33.79) e l'iridato indoor Samuel Tefera, nuovo frontman etiope sulla distanza, terzo in 3:34.84. Gli italiani si esaltano e firmano ...

Continua a leggere

Al Golden Gala mezzofondo stellare

Di Giancarlo Costa

La keniana Obiri protagonista dei 5000m (foto iaaf.org)

Un Golden Gala in onore di Pietro Mennea, che è stato gratificato dalla grande prestazione sui 200 metri di Filippo Tortu, 4° dietro ai medagliati delle olimpiadi di Rio De Grasse e Lemaitre, in 20’34” quarta prestazione italiana di sempre.
Ma non solo la velocità è stata protagonista a Roma, visto che il mezzofondo ha regalato gare di grande spessore tecnico

3000 metri siepi uomini
Entusiasmo alle stelle del pubblico, le siepi hanno regalato sempre grandi cose all ...

Continua a leggere

5000 metri uomini al Golden Gala di Roma

Di Giancarlo Costa

Il vincitore dei 5000 Yomif Kejelcha (foto iaaf.org)

Tradizione confermata, e con questa sono ben quindici le edizioni del Golden Gala in cui i 5000 metri toccano i vertici cronometrici dell'eccellenza assoluta: correrli in meno di tredici minuti. Lo fece per la prima volta all'Olimpico Said Aouita nel 1987, e coincise col primato del mondo, poi migliorato più volte. Ieri sera è toccato a un fenomeno baciato dalla grazia delle doti fisiche, quel Yomif Kejelcha che da due anni spopola e vince tutto ciò che c ...

Continua a leggere