Emanuela Cedrino nutrizionista

Aggiornamento sul consumo di carboidrati negli atleti di resistenza

Di Giancarlo Costa

Consumo di carboidrati negli atleti di resistenza (1)

Gli ultimi studi, in seguito ad uno screening alimentare,
hanno dimostrato che la maggior parte degli atleti di resistenza non raggiungono l'assunzione minima di carboidrati (6g/kg di peso corporeo) con impatti potenzialmente negativi sul recupero e sulle prestazioni.
Lo screening alimentare è stato effettuato su un campione di 1571 adulti non atleti ( 826 donne e 745 uomini con età media compresa tra i 14 e i 44 anni ) facendo compilare un questionario di frequenza alimentare .
I risultati ...

Continua a leggere

Ma i grassi (lipidi) possono fare sport?

Di Giancarlo Costa

Il volo delle oche (foto lastampa.it)

I lipidi ( dal greco lipos= grasso ) hanno una struttura simile a quella dei carboidrati ma si differenziano da loro per i legami dei loro atomi. In base ad una classificazione generale, i lipidi si possono distinguere in: lipidi semplici, lipidi composti e lipidi derivati.

Lipidi semplici o grassi neutri sono costituiti principalmente da trigliceridi che sono i grassi più abbondanti nel nostro organismo. Essi rappresentano la principale forma di deposito di grasso nelle cellule adipose. I lipidi semplici ...

Continua a leggere

Disturbi gastrointestinali in gara: un bel guaio!

Di Giancarlo Costa

Disidratazione.jpg

Quante volte abbiamo assistito al ritiro da gare importanti da parte di atleti di alto livello per problemi gastrointestinali! Questi disturbi sono molto comuni tra gli atleti di resistenza, e si stima che il 30-90% dei fondisti hanno avuto problemi intestinali che li hanno costretti al ritiro o comunque alla compromissione della prestazione e al successivo recupero.

I sintomi più comuni possono essere nausea, vomito, crampi addominali e dissenteria. Nei dati raccolti vi è una grande varietà di fattori legati ...

Continua a leggere

Proverbio africano: ciò che il cuore desidera ardentemente mette in moto le gambe

Di Giancarlo Costa

Etiopia contro Kenia, Haile Gebreselassie batte Paul Tergat nei 10000 delle Olimpiadi di Sidney (foto ethiograph.com)

Roma, 1960, XVII Olimpiade, Abebe Bikila, nato nel villaggio di Jato in Etiopia, vinse la medaglia d'oro nella maratona, applicando alla lettera il proverbio questo proverbio!

L'etiope, alto 177 cm e 57 kg di peso, corse senza scarpe e divenne l'eroe nazionale e simbolo dell'Africa che si liberava dal colonialismo europeo, conquistando la prima medaglia d'oro del continente africano ai Giochi Olimpici.

Da allora, dove a livello mondiale nelle prime 20 posizioni c'erano per il 50% europei e solo il ...

Continua a leggere

Chi corre più forte, chiuda la finestra!

Di Giancarlo Costa

La corsa nella neve del Mont Avic Trail 2013 (foto Pantacolor)

Quante volte ci siamo sentiti dire da genitori, amici e allenatori “se sei stanco non allenarti perchè rischi di ammalarti!”.

Se guardiamo alcuni studi fatti intorno al 1918 , si possono vedere come molti giovani in età scolastica venivano colpiti da polmonite soprattutto in ragazzi che svolgevano una intensa attività fisica. Più recentemente sono stati condotti studi sulla immunologia legata allo sport prendendo in considerazione fattori fisici , ambientali e psicologici , e si è visto che attività fisica , ...

Continua a leggere