Brambilla

Paolo Bonanomi e Martina Brambilla vincono il Grignone Vertical Extreme

Di Giancarlo Costa

Paolo Bonanomi vincitore del Grignone Vertical Extreme (foto Torri)

Paolo Bonanomi e Martina Brambilla concedono il bis alla Grignone Vertical Extreme. Proprio come lo scorso anno il portacolori dei Falchi Lecco e la stella del Team VAM hanno messo tutti dietro nella classica primaverile con partenza nel centro di Pasturo e arrivo posto dinnanzi alla porta del Rifugio Brioschi a 2410 m di quota.

LA GARA:
Questa mattina, 215 intrepidi corridori del cielo si sono ritrovati nel centro valsassinese per questa sfida in verticale divenuta orami appuntamento fisso ...

Continua a leggere

Quattro Colli Urban Trail

Di Giancarlo Costa

Danilo Brambilla (foto Cinzia Corona)

San Giovanni, Caneve, Roncarro e Mulini, i quattro “colli” del monte Canto che danno il nome alla manifestazione non competitiva che ha preso il via dall’oratorio di Carvico alle ore 20.00, con il trial di Alessandro Chiappa a guidare il gruppo. «Una corsa da gustare in tranquillità», diceva lo slogan della Quattro Colli Urban Trail, e in effetti la maggior parte dei concorrenti ha seguito l’indicazione.

Ma nelle posizioni di testa il gas è stato acceso ...

Continua a leggere

Grignone Vertical Extreme: successi di Paolo Bonanomi e Martina Brambilla

Di Giancarlo Costa

Martina Brambilla vincitrice Grignone Vertical Extreme (foto Torri)

La prima volta di Paolo Bonanomi, la riconferma di Martina Brambilla alla Grignone Vertical Extreme. Oltre 250 gli atleti in gara alla only up proposta dal Team Pasturo su una delle montagne simbolo dell’alpinismo lecchese. Numeri da record per lo staff di Alberto Zaccagni che è stato premiato sul campo, nonostante le innumerevoli concomitanze sportive di quest’ultimo week end di maggio.

Nebbia in quota e clima umido per la durissima vertical che ha portato i corridori del ...

Continua a leggere

Esino skyrace: affermazione di Cecilia Pedroni e Danilo Brambilla

Di Giorgio Pesenti

Cecilia Pedroni vincitrice Esino Skyrace (foto organizzazione)

Due le gare di skyrunning in programma per l’edizione 2018 della manifestazione Lariana Esino skyrace, la gara più impegnativa presentava un dislivello totale di 4000 metri con una lunghezza di 25 km mentre la meno carica di fatica aveva uno sviluppo 17 km per 850 metri di dislivello positivo. Gli atleti classificati sulla long sono stati 92 mentre sulla mini 59. Le due corse hanno avuto come scenario di gara il massiccio della Grigna in un contesto reso ancora ...

Continua a leggere

ValSanmartino skyrunning: vittorie di Ivana Iozzia e Danilo Brambilla

Di Giorgio Pesenti

Valsanmartino start foto Valetudo Serim

Erve Lecco domenica 6 maggio 2018, giornata molto gradevole con un meteo già da costume da bagno per la prima riedizione della skyrace della Valsanmartino skyrunning su un percorso di 27 km con un dislivello positivo di 1700 metri. Buona parte del tracciato è sconfinato sul territorio Valdimagnino con i passaggi sul monte Tesoro, sui tecnici sentieri del Resegone e sul monte Magnodeno, quest’ultima asperità comunque è ancora un pronunciamento del Resegone ed è il trampolino di lancio verso ...

Continua a leggere

Nel Trofeo Dario & Willy vittorie di Denisa Dragomir e Danilo Brambilla

Di Giorgio Pesenti

Giorgio Pesenti e Denisa Dragomir (foto sportdimontagna)

Valmadrera Lecco domenica 1 maggio festa dei lavoratori. Quattrocento atleti del running di montagna si sono presentati sulle sponde del lago di Lecco per la 14^ edizione della skyrace trofeo Dario & Willy; il percorso di 23 km con i suoi 2010 metri di dislivello pone questa gara come una della gare di skyrunning sulla media distanza più dure del calendario nazionale CSEN outdoor. Le montagne lariane intorno a Valmadrera non presentano altezze rilevanti ma invece i sentieri sono molto ...

Continua a leggere

Alla Moggio-Artavaggio vittorie di Filippo Ba e Martina Brambilla

Di Giancarlo Costa

I vincitori della Moggio Artavaggio Filippo Ba e Martina Brambilla (foto Torri)

Novità e conferme per il circuito Sky Vertical Affari & Sport che nella sua quarta tappa ha fatto nuovamente scalo nel cuore delle montagne lecchesi per una super classica giunta quest’anno alla sua 53ª edizione.

A incidere il loro nome nell’albo d’oro della Moggio – Artavaggio ci hanno pensato Filippo Ba e Martina Brambilla. Ai nastri di partenza quasi 200 concorrenti, 184 per l’esattezza, pronti a misurarsi su un percorso 5km e 760mt. Dietro le quinte ...

Continua a leggere

Michele Boscacci e Martina Brambilla vincono il Grignone Vertical Extreme

Di Giancarlo Costa

Grignone Vertical Extreme (foto Torri)

Michele Boscacci e Martina Brambilla vincono la seconda edizione del Grignone Vertical 2017 salendo “tutt d’un fià” i 7.5km e 1800 di dislivello positivo che dal centro di Pasturo portano in vetta al Grignone. Per loro il secondo il Memorial Antonietta 2017 messo in palio dal gestore del rifugio Antonietta posto in località Pialeral.

Il campione del Cs Esercito di Courmayeur, fermando il cronometro sullo stratosferico tempo di 1h11’05” si è pure preso il lusso di ...

Continua a leggere

Cornizzolo Vertical nel segno di Fabio Bazzana e Martina Brambilla

Di Giancarlo Costa

Fabio Bazzana vincitore Cornizzolo Vertical (foto fb Meneghello)

Circuito Sky vertical Affari & Sport atto secondo con la 6ª scalata al Cornizzolo. Un’edizione fortunata che, nonostante le concomitanze ha richiamato ai nastri di partenza 213 atleti. Su tutti l’hanno spuntata il forte runner orobico del Team Karpos – La Sportiva Fabio Bazzana e la stella del Carvico Skyrunning Martina Brambilla. Il primo è riuscito a salire sul gradino più alto del podio grazie a un crono di 37’30”, mentre la seconda ha stoppato il proprio cronometro ...

Continua a leggere

A Carvico in 500 allo Scaldagambe, successi di Luca Magri e Martina Brambilla

Di Giancarlo Costa

Luca Magri vincitore della Scaldagambe 2017 (foto Cinzia Corona)

Quasi cinquecento atleti si sono ritrovati a Carvico per la seconda edizione dello Scaldagambe Winter Trail Raidlight valido come memorial Savino Laurora, gara di circa 16 km e 500 m D+. Se già si erano registrati numeri altissimi lo scorso anno (in 400), quest’anno davvero si può parlare di una pacifica invasione di runner sui sentieri del monte Canto. Non si sono fatti scoraggiare dalle temperature intorno allo zero e dal meteo incerto, che comunque ha retto per tutta ...

Continua a leggere