Personaggi

Marco Chinazzo e il suo Giro d'Italia: lasciata la Basilicata, si entra in Puglia

Di Marco Ceste

Marco Chinazzo in Basilicata

Un terzo dell’avventura se n’è quasi andato. Infatti, Marco Chinazzo era partito dal suo paesino in provincia di Cuneo il 21 gennaio, con un obiettivo ben preciso: conquistare l’Italia. Sportivamente parlando, si intende. E nemmeno dal lato agonistico, anzi. Marco sta percorrendo da quasi un mese il suo Giro d’Italia, che prevede 3600 chilometri macinati nell’arco di tre mesi, passando per tutte le venti regioni della penisola.

Dal Piemonte alla Liguria, dalla Sardegna alla Sicilia ...

Continua a leggere

Marco Chinazzo: il Giro d'Italia sulle strade della Calabria

Di Marco Ceste

Marco Chinazzo in Calabria

Marco Chinazzo è arrivato ieri a un quarto esatto del suo Giro d’Italia. L’atleta piemontese è in giro per la penisola dal 21 gennaio scorso e dopo aver attraversato la Liguria, essersi imbarcato per la Sardegna e averla attraversata di corsa, essersi nuovamente imbarcato per la Sicilia e averla anch’essa passata correndo, è entrato da qualche giorno in Calabria, regione nella quale resterà fino a Sabato.

Ha raggiunto un quarto del suo viaggio in quanto il suo ...

Continua a leggere

Il Giro d'Italia di Marco Chinazzo: la scoperta delle terre siciliane

Di Marco Ceste

sul mare..

Prosegue il Giro d'Italia di Marco Chinazzo, atleta piemontese che sta attraversando l'Italia di corsa, da sud a nord: 3600 chilometri in tre mesi.

Chinazzo è partiro il 21 gennaio da Cortemilia, piccolo comune della provincia di Cuneo, dal quale ha raggiunto Genova per poi imbarcarsi per la Sadegna. Dopo aver attraversato di corsa le terre sarde, con il traghetto ha raggiunto la Sicilia, dove si trova proprio in questi giorni.

Marco è partito questa mattina intorno alle ...

Continua a leggere

Il Giro d'Italia di Marco Chinazzo: fino a venerdì di corsa per le strade della Sardegna

Di Marco Ceste

Marco Chinazzo in Sardegna

Sono passati nove giorni da quando Marco Chinazzo è partito da Cortemilia, paesino in provincia di Cuneo, per affrontare un'avventura a dir poco ai limiti dell’umana comprensione e fattibilità: il Giro d’Italia di corsa! 3600 chilometri in tre mesi, da nord a sud e poi da sud a nord, passando attraverso le venti regioni della penisola.

Un viaggio tanto sulle strade italiane, quanto all’interno di se stessi, per un atleta di 36 anni che ha iniziato ...

Continua a leggere

Prosegue il Giro d'Italia di corsa di Marco Chinazzo. Questa mattina partenza da Olbia

Di Marco Ceste

Marco Chinazzo

L'avventura di Marco Chinazzo è giunta oggi al quarto giorno. L'atleta delle provincia di Cuneo, è partito lunedì mattina da Gorzegno, piccolo comune al confine con la Liguria, per iniziare la sua grande impresa: il giro d'Italia di corsa, 3 mesi e 3600 chilometri per il Paese, toccando tutte le 20 regioni della nazione.

Un'avventura che lo porterà a vivere emozioni e sensazioni uniche, cose che ll'atleta piemontese sta già provando in questi primi giorni ...

Continua a leggere

Il Giro d'Italia di corsa: lunedì inizia l'impresa di Marco Chinazzo

Di Marco Ceste

Marco Chinazzo

Marco Chinazzo è un produttore di vini, classe 1976, nato a Mondovì e residente a Gorzegno, piccolo paese della provincia di Cuneo.

Ma soprattutto, Marco Chinazzo è un grande sportivo, appassionato e praticante. Calciatore per una vita, poi allenatore di ragazzini, grande amante della mountain bike, del trekking e della natura, Marco ha da quasi due anni iniziato a praticare con serietà e costanza la corsa, che oggi è ormai diventata non solo il suo sport, ma qualcosa di più ...

Continua a leggere

Maurizio Damilano rieletto Presidente Regionale Fidal Piemonte

Di Giancarlo Costa

Maurizio Damilano, qui con Livio Berruti, rieletto Presidente Regionale Fidal Piemonte

Torino (TO) 10 novembre 2012. Maurizio Damilano è stato rieletto Presidente Regionale Fidal Piemonte per il 4° mandato consecutivo; in carica dal 2004, il campione olimpico di marcia di Mosca 1980 ha riportato 4079 voti contro i 3435 voti dell'avversario Piercarlo Molinaris presidente del CONI Asti.

L'Assemblea elettiva piemontese, riunitasi oggi presso il Centro Congressi Lingotto ha quindi dato fiducia al presidente uscente sostenitore del progetto “Le Società al Centro”; Damilano, al momento della proclamazione, ha espresso soddisfazione ...

Continua a leggere

Maurizia Cunico: a Venezia un ottimo esordio in maratona

Di Marco Ceste

Maurizia Cunico a Venezia

Maurizia Cunico è nata il primo febbraio del 1978 a Thiene, in provincia di Vicenza, dove tuttora risiede. È tesserata per il Gruppo Podistico Alpini Vicenza e domenica scorsa ha portato a termine la maratona di Venezia in 2h56’56”. Nulla di strano fin qui, non fosse che era la sua prima 42 chilometri, non l’ha preparata in maniera adeguata e si è corso con un clima talmente avverso che il keniano primo al traguardo ha fatto segnare 2h16 ...

Continua a leggere

Valeria Straneo: prosegue la preparazione verso la Maratona di New York

Di Marco Ceste

Valeria Straneo

Definisce il 2012 un anno praticamente perfetto e come darle torto: l’eccellente ottavo posto alla maratona olimpica di Londra, il primato italiano su maratona in 2h23’44” e sui 10 km su strada sono soltanto alcuni degli ultimi successi conquistati dall’alessandrina Valeria Straneo. Due gare su tutte le sono rimaste scolpite nel cuore: la 38ª Roma-Ostia con il record italiano su mezza maratona (1h07:46) “perché non mi aspettavo di vincere un campionato italiano né tantomeno di scendere ...

Continua a leggere

Anne Grethe Solberg, da sei anni senza un braccio: correre più facile che camminare

Di Marco Ceste

Anne Grethe Solberg

Anne Grethe Solberg è una bella donna norvegese di 54 anni. Una donna che sei anni fa ha vissuto una tragedia che ha rischiato di strapparla alla vita: l'ex marito, che non voleva accettare il divorzio, le ha sparato col fucile. Lui si è ammazzato subito dopo, lei è incredibilmente sopravvissuta, ma ha dovuto subire l'amputazione del braccio sinistro e ha perso la perfetta mobilità dell'anca. Da allora, pià niente è stato come prima. E, difficile da ...

Continua a leggere