Yeman Crippa quarto e Sara Dossena quinta al Cross del Campaccio

Di GIANCARLO COSTA ,

Yeman Crippa quarto al Cross del Campaccio 2019 (foto fidal Colombo)
Yeman Crippa quarto al Cross del Campaccio 2019 (foto fidal Colombo)

Si è disputato domenica 6 gennaio sui prati di San Giorgio su Legnano (Milano) il Campaccio Cross Country, una grande classica della corsa campestre, prima tappa italiana del circuito IAAF di specialità.
Una gara che ha visto un podio di prestigio tutto africano, ma alle loro spalle c’è il meglio della corsa di mezzofondo italiana, con Crippa, Meucci e Chiappinelli nell’ordine.

I 10 km del Campaccio sono stati vinti dall’etiope Hagos Gebrhiwet in 29’18”, bronzo olimpico sui 5000 metri, che ha la meglio sul connazionale Selemon Barega 2° in 29’22”, protagonista di una partenza ad handicap per essersi presentato sulla linea di avvio quando il gruppo era già scattato, mentre sul terzo gradino del podio sale l’ugandese Albert Chemutai in 29’23”.
L’azzurro Yeman Crippa arriva quarto, dopo essere rimasto nel gruppo di testa fino all’inizio del giro conclusivo. Per il portacolori delle Fiamme Oro, è il miglior piazzamento della carriera in questa manifestazione con il tempo di 29’56”, seguito da Daniele Meucci 5° in 30’11” e da Yohanes Chiappinelli 6° in 30’14”.

Nella gara femminile vittoria della turca Yasemin Can, keniana di nascita, in fuga nel secondo giro sui tre previsti in 19’21” sull’etiope Silenat Ysmaw seconda in 19’37”, terza la keniana Caroline Chepkemoi in 19’46”. Fra le azzurre in evidenza Sara Dossena, quinta in 20’24”, sesta Nadia Battocletti in 20’51”, seguita da Isabel Mattuzzi in 20’57” e da Giulia Viola in 21’01”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti