Xavier Thevenard vince l’UTMB, Stefano Ruzza settimo

Di GIANCARLO COSTA ,

Xavier Thevenard vincitore dell'UTMB (foto fb utmb)
Xavier Thevenard vincitore dell'UTMB (foto fb utmb)

Il francese Xavier Thevenard si aggiudica l’UTMB 2018, terza vittoria per lui che ha vinto anche le altre gare, TDS e CCC, intorno al Monte Bianco. L’ultima gara di questa settimana dedicata al trail running intorno al Monte Bianco, con 2500 atleti in partenza per un totale di 10000 corridori nelle 7 gare in programma, è stata ricca di colpi di scena. Tanti i big al via, con la sfida degli americani Zac Miller e Jim Walmsley a Kilian e ai francesi. Sono proprio Zach Miller, seguito da Walmsley e Kilian ad animare la corsa, andando via ad un ritmo insostenibile per gli altri favoriti, che però hanno avuto ragione. Kilian, Miller, Walmsley, confermando che per gli americani l’UTMB rimane ostico e se ne tornano con le pive nel sacco, solo che questa volta hanno coinvolto Kilian in questa tattica del tutto o niente. Per Kilian discorso diverso, correre l’UTMB 5 giorni dopo aver vinto con record il Kima è stato troppo anche per un fenomeno come lui. Così alla fine la spunta il francese dello Jura Xavier Thevenard in 20h44’16”, che conferma di essere a suo agio sui sentieri attorno al Monte Bianco. A sorpresa sale sul secondo gradino il rumeno Robert Hajnal in 21h31’37”, podio completato dallo spagnolo Jordi Gamito in 21h57’01”. Seguono il norvegese Hallvard Schjolberg 4°, il britannico Damian Hall 5°, il lettone Roman Evarts 6° e finalmente uno grande Stefano Ruzza corono il suo sogno agonistico e arriva 7° in 23h02’19”, con una gara tattica e strategica. Sessantottesimo ai primi controlli, risale in diciassettesima posizione a Courmayeur, e da qui in poi gli altri cedono e lui incrementa il ritmo e finisce alla grande, 7° in una gara che dopo i 2 successi di Marco Olmo del 2007 e 2008 non ha mai sorriso ai colori italiani, fino ad oggi.

E nel prossimo articolo parleremo della gara femminile, in cui sono in testa due italiane, Francesca Canepa e Katia Fori.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Commenta l'articolo su Twitter...

Può interessarti