Xavier Chevrier vittoria e record al Montee du Nid d'Aigle su Puppi e Aymonod

Di GIANCARLO COSTA ,

Xavier Chevrier vincitore della Montee du Nid d'Aigle (foto fb Chevrier)
Xavier Chevrier vincitore della Montee du Nid d'Aigle (foto fb Chevrier)

La terza prova della Coppa del Mondo di corsa in montagna si è disputata a Saint-Gervais-Les-Bains, nella regione francese dell'Alta Savoia, con la classica Montee du Nid d'Aigle, gara di sola salita di 19,5 km con 1900 metri di dislivello.
La gara maschile è stato un festival della corsa in montagna italiana, con il podio tutto azzurro. Grande prova del valdostano Xavier Chevrier, che vince e stabilisce il nuovo record della gara in 1h44’25”, secondo posto per Francesco Puppi in 1h45’49” e terzo per Henri Aymonod in 1h46’44”. Completano la top five Julien Rancon quarto in 1h48’43” e Remi Lonchampt quinto in 1h50’18”.

Grande gara anche al femminile, con la keniana 2 volte iridata Lucy Murigi che vince in 2h06’08”, seconda la francese Dewalle in 2h06’29”, terza Anais Sabrie in 2h07’34”, quarta Mathilde Sagnes in 2h08’37” e quinta Simone Troxler in 2h10’43”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa

Può interessarti