World Harmony Run, la staffetta internazionale per la pace, ha concluso a Torino la tappa italiana

Di MARCO CESTE ,

World Harmony Run
World Harmony Run

L'edizione 2012 della World Harmony Run, la staffetta podistica internazionale per la Pace e l'Armonia, attraversa l'Italia dal 7 al 20 settembre, percorrendo oltre 1250 chilometri, sui circa 24.000 dell'intero tratto Europeo. IL tratto europeo è partito da Figueira da Foz, Coimbra, Portogallo, il 23 febbraio e si concluderà a Vienna, Austria, il 7 ottobre 2012.

La staffetta è passata anche per Torino ed è stata ospite di una fitta serie di appuntamenti che hanno il comune denominatore nello spirito di unità multietnico e interreligioso e che coinvolgono istituzioni locali, scuole, comunità religiose, a testimonianza della vicinanza della città alle tematiche della pace. La staffetta ha iniziato la sua tappa italiana il 7 settembre da Udine ed è giunta a Torino il 17 settembre in serata dopo essere  partita da Acqui Terme al mattino. Si è fermata a Torino ieri e questa mattina. Da qui, oggi il l'inizio del viaggio della fiaccola della pace verso la Svizzera.

Fondata nel 1987 con il nome di Peace Run, la World Harmony Run è una corsa podistica che si svolge in oltre 100 nazioni (150 fino a oggi), per diffondere un messaggio di pace e armonia, secondo il motto del proprio fondatore Sri Chinmoy: “Pace non significa assenza di guerra, pace significa presenza di armonia, amore, soddisfazione e unità. Pace significa un flusso di amore nella famiglia umana”.

I podisti portano una fiaccola simbolo di pace e lungo il percorso la consegnano ai membri delle comunità locali: sportivi, rappresentanti delle amministrazioni pubbliche, bambini, anziani ma anche a celebrità del mondo dello sport e dello spettacolo. Lo scopo è quello di condividere un'esperienza di unità e fratellanza, per questo la fiaccola viene passata di mano in mano affinché ognuno possa sentirsi parte di una “famiglia mondiale” che si estende oltre i confini geografici, culturali e sociali.

Dalla nascita del progetto, sino ai giorni nostri, hanno incoraggiato e appoggiato l’iniziativa numerose istituzioni, tra le quali ci pregiamo di segnalare: la Commissione Europea, grazie al sostegno offerto a partire dal Presidente Jacques Delors sino a quello attuale Herman Van Rompuy; la FAO, che ha partecipato all’edizione 2008 e l’UNESCO che ha recentemente sostenuto la World Harmony Run con un video messaggio del Presidente della Conferenza Generale Dr. Davidson L. Hepburn.

 www.worldharmonyrun.org



Può interessarti