La Veia Skyarace in Val Bognanco a Rolando Piana e Yulia Baykova

Di GIORGIO PESENTI ,

Partenza Veia Skyrace (foto Barbieri)
Partenza Veia Skyrace (foto Barbieri)

Domenica 24 agosto in val Bognanco nei pressi di Domodossola nella provincia di Verbania si è gareggiato per la doppia vittoria alla Veia Skyrace; 31 chilometri la distanza della competizione maggiore con un dislivello positivo di 2700 metri, mentre la mini skyrace ha avuto il tracciato con 22 chilometri e un dislivello positivo di 1700 metri. Buona la partecipazione alle due gare, nella 31K i "finischer" sono stati 108 mentre nella gara sulla distanza più breve i classificati sono stati 114. La 31K è vissuta sul duello tra l’aquila Piemontese della Valetudo Rolando Piana e il Valdostano Dennis Brunod in forza al team Mont Avic. Nella prima ora Piana è stato costantemente al comando della Veia, nei tratti in salita riusciva a correre mentre l’avversario Brunod affrontava le pendenze al passo; il duo al comando però non aveva un’andatura a tutta per la paura di avere un cedimento sulla distanza. Appena dietro la coppia al comando il bergamasco del G.S. Orobie Faverio Riccardo e Minoggio Cristian tentavano di stare in scia ai battistrada, a breve distanza dai primi quattro viaggiava un duo tutto Valetudo composto dal bergamasco Carrara Luca e Comazzi Alberto.

La coppia in testa, Piana e Brunod, nella fase centrale della Veia si sono alternati al comando regolarmente ma dopo 2h40’ di gara l’aquila Valetudo Piana a rotto gli indugi e nonostante la fatica delle salite e discese è riuscito progressivamente ad avvantaggiarsi sul quotato avversario E con enorme soddisfazione che Piana è riuscito a mettere in bacheca il primato assoluto di questa impegnativa skyrace, Rolando ha fatto segnare il primo crono in 3h19’04”, secondo il grintoso Dennis Brunod per lui l’argento in 3h21’16”, bravo terzo Riccardo Faverio G.S. Orobie in 3h23’41”, 4° Minoggio Cristian team Cannobio, 5° l’aquila bergamasca Valetudo Carrara Luca, sesto un’altro Valetudo il bravo Comazzi Alberto. A raffica gli altri brillanti risultati del Valetudo team 11° Toniolo Mauro, 20° Tarantola Salvatore, 25° Costantin Paolo.

Nella skyrace delle dame successo senza sbavature per Yulia Baykova team Trail running in 4h27’40”, 2^ Perin Sara time 5h20’25” team Insubria, 3^ Mancini Greta 5h23’07” team Bognanco. Nella mini skyrace prima Serafini Susanna in 3h01’30” team runner Varese e vincitore al maschile Stoppini Mauro 2h18’43” team Genzianella. Vittoria societaria per la Valetudo skyrunning Italia.

Per classifica: http://www.wedosport.net/pub/cf/vedi_classifica.cfm?gara=38394

Di Giorgio Pesenti

  • Sono nato a Brembilla, nel bergamasco, e ora vivo a Almenno San Salvatore. Dal 2004 sono presidente della Valetudo skyrunning e collaboro con il network OutdoorPassion dal 2011.



Può interessarti