Valle Elvo Skyrace: da Sordevolo al rifugio Coda nel ricordo di Cesare Pedrazzo, successi di Enzo Mersi e Barbara Cravello

Di GIANCARLO COSTA ,

Enzo Mersi vincitore della Sordevolo Rifugio Coda (foto d'archivio)
Enzo Mersi vincitore della Sordevolo Rifugio Coda (foto d'archivio)

Si è corsa domenica la Valle Elvo Skyrace, da Sordevolo (BI) al Rifugio Coda (quota 2250 metri), 11 km di sviluppo e 1650 metri di dislivello di sola salita. Ed è la seconda volta che si corre questa gara in ricordo di Cesare Pedrazzo, che era partito da queste montagne di casa per andare in giro per il mondo con gli sci da KL, da alpinismo e con le scarpe da corsa, sui sentieri dell'UTMB e del Tor des Geants. In suo ricordo s'è corso verso il rifugio Coda, un suo classico percorso di allenamento, gara che aveva organizzato con Alberto Monticone e con Biella Running.

Ancora un successo in questa gara per Enzo Mersi dell'Atletica Monterosa che realizza anche il suo miglior tempo in 1h23'36”, seguito sul podio da Giuseppe Pivano 2° in 1h33'46” e da Valentino Osiliero 3° in 1h40'18”

Quarta assoluta e prima donna Barbara Cravello del Pollone in 1h42'01”, 2a Lara Giardino in 1h58'12” e 3a Gianna Vaccari in 2h11'44”.

  • Giornalista pubblicista dal 2004. Direttore responsabile della testata Sport Communities per i siti outdoorpassion.it runningpassion.it snowpassion.it mtbpassion.it dal 2009 al 2015. Proprietario, responsabile editoriale e autore di outdoorpassion.it, runningpassion.it, snowpassion.it, bici.tv dal 2016. Collaboratore della rivista SNOWBOARDER MAGAZINE dal 1996 al 1999 per la realizzazione di articoli sul backcountry, cioè snowboard­alpinismo. Collaboratore della rivista ON BOARD nel 2000 per realizzazione di articoli sul backcountry Responsabile tecnico della rivista BACKCOUNTRY nel 2001. Responsabile tecnico della rivista MONTAGNARD dal 2002, Giornalista Pubblicista dal 2004 Autore, Responsabile Tecnico e Proprietario della rivista MONTAGNARD FREE PRESS dal 2004 al 2006. Collaboratore della rivista MADE FOR SPORT (DOGMA srl) nel 2006. Collaboratore della rivista ALP da 2007 al 2010. Collaboratore del sito www.snowboardplanet.it nel 2007. Facebook: Giancarlo Costa



Può interessarti